Legionellosi, 3 casi in Irpinia. Chiuse le Terme di San Teodoro di Villamaina

di redazione Blitz
Pubblicato il 19 ottobre 2017 16:20 | Ultimo aggiornamento: 19 ottobre 2017 16:21
legionellosi-irpinia-terme

Legionellosi, 3 casi in Irpinia. Chiuse le Terme di San Teodoro di Villamaina

AVELLINO – Tre casi di legionellosi in tre persone che hanno frequentato uno stabilimento termale di Villamaina, in provincia di Avellino. La Asl ha chiesto e ottenuto dal sindaco del centro irpino, Stefania Di Cicilia, di sospendere cautelativamente le attività del centro Le Terme di San Teodoro, dove il batterio, presente negli ambienti acquatici e anche nelle sorgenti termali, è stato inalato attraverso l’aerosol.

Secondo quanto si apprende dalla Asl, ci sarebbero altri casi sospetti per i quali sono in corso verifiche, mentre è stata disposta la sorveglianza sanitaria su gruppi di persone che hanno frequentato le terme. L’Arpac dal canto suo sta provvedendo ad avviare i rilievi per accertare i punti responsabili dell’eventuale diffusione dell’infezione.

Come spiega il sito dell’Istituto superiore di sanità, 

La Malattia del Legionario, più comunemente definita legionellosi, è un’infezione polmonare causata dal batterio Legionella pneumophila, il cui nome significa appunto “Legionella amante dei polmoni”. Il genere Legionella è stato così denominato nel 1976, dopo che un’epidemia si era diffusa tra i partecipanti al raduno della Legione Americana al Bellevue Stratford Hotel di Philadelphia. In quell’occasione, 221 persone contrassero questa forma di polmonite precedentemente non conosciuta, e 34 morirono. La fonte di contaminazione batterica fu identificata nel sistema di aria condizionata dell’albergo.

 

 

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other