Legnano: paziente ipnotizzato prima di essere operato alla testa senza dolore

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 Agosto 2019 12:22 | Ultimo aggiornamento: 2 Agosto 2019 12:22
Legnano: ipnosi al posto dell'anestesia prima dell'operazione alla testa

Una sala operatoria nella foto Ansa

ROMA – Per rimuovere dalla testa l’ematoma sottodurale per cui era stato ricoverato nel reparto di Neurochirurgia dell’Ospedale di Legnano, un uomo di 69 anni è stato operato ma senza anestesia: per non fargli avvertire dolore è stato sottoposto a ipnosi.

Proprio così, ipnotizzato, una prima volta visto che non risultano precedenti simili nella letteratura medica. Il chirurgo ipnotista Andrea Cividini, che ha trascorso le sue ferie per specializzarsi in  questa rara disciplina, spiega a Il Giorno come funziona.

“L’ipnosi è uno stato fisiologico alterato ma dinamico della coscienza. Quando ho proposto al paziente la metodica ha aderito con curiosità. L’intervento è stato preceduto da tre sedute di ipnosi, nelle quali abbiamo fatto una registrazione continua dell’encefalogramma e osservato la capacità di sviluppare un’analgesia naturalmente, cioè di non sentire dolore.

Mercoledì (ieri) il malato è stato portato in sala operatoria a mente lucida, senza assunzione di nessun tipo di calmante. Io ho indotto la trance: dapprima invitandolo a concentrarsi sul respiro, poi a rilassare la tensione muscolare. Successivamente, usando una regressione d’età, l’ho accompagnato a quello che si chiama “un luogo sicuro”, che può essere un luogo dell’infanzia o la poltrona del salotto. Dunque uno spazio mentale in cui siamo a nostro agio. Il passo successivo è ottenere l’analgesia, ovvero non avvertire dolore”. (fonte Il Giorno)