Mal di testa, quando è il caso di preoccuparsi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 febbraio 2018 7:35 | Ultimo aggiornamento: 31 gennaio 2018 20:27
Mal di testa sintomi

Un mal di testa

ROMA – I mal di testa sono diventati così diffusi da essere spesso considerati parte del quotidiano ma Michael Munger, un importante medico americano di Overland Park, Kansas, rivela quando è il caso di iniziare a preoccuparsi.

Più di due di mal di testa nell’arco di tre settimane, sostiene Munger, dovrebbero suonare come un campanello d’allarme e, per tranquillizzare, aggiunto che non si tratta necessariamente di un’emergenza: segnalano che c’è un potenziale problema di salute.

Munger, presidente dell’American Academy of Family Physicians, ha affermato che fare un check-up permette ai medici di individuare la causa principale del mal di testa.

Il medico statunitense afferma che il disturbo, ampiamente considerato il peggior tipo di dolore, in rari casi può anche segnalare tumori cerebrali e aneurismi.

Nauman Tariq, direttore del Headache Center della Johns Hopkins Medicine di Baltimora, avverte che i pazienti non dovrebbero assumere antidolorifici per lungo tempo:”I farmaci da banco sebbene siano sicuri, presi di frequente diventano più dannosi del mal di testa stesso”.

Una serie di studi ha dimostrato che gli antidolorifici da banco possono causare ulcere, problemi ai reni, danni al fegato e persino peggiorare il mal di testa.

I dati forniti dall’Organizzazione mondiale della sanità stimano che metà della popolazione adulta subisca almeno un mal di testa ogni anno, tra cui cefalea da tensione, cefalea sinusale ed emicrania.

Il dolore può durare anche svariate ore ma spesso passa spontaneamente oppure attraverso l’assunzione di farmaci da banco.

I pazienti colpiti spesso da mal di testa e che non trovano giovamento con gli antidolorifici dovrebbero rivolgersi al medico di base, sostengono gli esperti. Se il dolore è accompagnato da vista sfocata, sonnolenza e irritazione al cuoio capelluto, meglio recarsi al pronto soccorso o chiamare il servizio di pronto intervento, scrive il Daily Mail.

Il Servizio Sanitario Nazionale britannico tuttavia afferma che a volte il mal di testa può essere causato dal raffreddore o dall’influenza, malattie entrambe comuni in inverno.

Ma lo stress, i problemi alla vista, la disidratazione e l’assunzione di troppi antidolorifici sono altre cause note di terrificanti mal di testa: recenti studi rivelano che il mal di testa provoca sofferenza più di qualsiasi altro dolore in altre parti del corpo.