Malaria: 200 mln di persone infette l’anno. Mappa time-lapse mostra come si è spostata dal 2000

di Caterina Galloni
Pubblicato il 22 Giugno 2019 5:11 | Ultimo aggiornamento: 21 Giugno 2019 19:44

ROMA – Alcune mappe time-lapse del Malaria Atlas Project hanno rivelato come la malattia, fin dal 2000, si sia spostata in tutto il pianeta. La malaria viene diagnosticata oltre 200 milioni di volte l’anno – un caso ogni 31 persone – e muoiono, sempre in un anno, mezzo milione di individui. L’Africa detiene circa l’85% dei casi di malaria ma le mappe mostrano che il danno provocato al continente è svanito negli ultimi vent’anni.

In Venezuela, ci sono molti casi di malaria dovuti al crollo dell’economia e del sistema sanitario del paese, combinato con l’aumento delle attività estrattive illegali nel sud tormentato dalla malattia. Gli scienziati che hanno sviluppato la mappa sostengono che nonostante i progressi compiuti nella battaglia contro la malaria “non si ritengono soddisfatti” e ci sono ancora degli “ostacoli” da abbattere.

Il Malaria Atlas Project è stato pubblicato da scienziati dell’Università di Oxford con il sostegno della Fondazione Bill e Melinda Gates. Mostra i paesi di tutte le Americhe, Africa e Asia in diversi colori in base al numero di bambini infettati dalla malaria. La ricerca si concentra sulle infezioni causate dal parassita plasmodium falciparum (Pf), uno dei cinque che provocano la malaria nei bambini di età compresa tra 2 e 10 anni.

Pf è il più forte e più comune protozoo parassita unicellulare della malaria: la sua diffusione attuale non si limita alle aree tropicali dell’America del sud, dell’Africa e dell’Asia, ma interessa sporadicamente anche gli Usa e altri paesi industrializzati.
L’Africa centrale e occidentale sembra essere la più colpita, con alti livelli di infezione nella Repubblica Democratica del Congo, Camerun e Burkina Faso tuttavia l’onere complessivo dell’Africa sembra essere diminuito significativamente negli ultimi 17 anni.
Al di fuori del continente, sembra che i casi siano stati notevolmente ridotti in Afghanistan, India, Bangladesh, Laos e Colombia.

5 x 1000

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha annunciato che la Cina, il paese più popoloso del mondo, sarà presto in grado di richiedere la certificazione di stato libero dalla malaria poiché dal 2016 nessuno l’ha contratta. Ad aprile, il Ghana e il Malawi sono diventati i primi paesi a lanciare la sperimentazione di un vaccino contro la malaria che verrà somministrato ai bambini di età inferiore ai due anni.

RTS, S è il primo e unico vaccino finora che ha dimostrato di poter “ridurre significativamente” la malaria nei bambini. Negli studi clinici ha avuto successo in circa quattro casi su 10. (Fonte: Daily Mail)

Malaria: 200 mln di persone infette l'anno. Mappa time-lapse mostra come si è spostata dal 2000 01

Malaria: 200 mln di persone infette l'anno. Mappa time-lapse mostra come si è spostata dal 2000 02