Malattie veneree, boom tra i giovani: tornano sifilide e gonorrea, allarme Aids

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 ottobre 2017 14:20 | Ultimo aggiornamento: 30 ottobre 2017 14:20
malattie-veneree-boom-giovani

Malattie veneree, boom tra i giovani: tornano sifilide e gonorrea, allarme Aids

ROMA – Malattie veneree, boom tra i giovani: tornano sifilide e gonorrea, allarme Aids. Sesso e infezioni vanno, purtroppo, sempre più a braccetto ed aumentano le malattie sessualmente trasmesse (Mst): la sifilide, ad esempio, in Italia è cresciuta del 400% dal 2000 e se i casi da virus hiv sono stabili tra i giovani, un picco di nuove infezioni si registra tra gli over 50. La gonorrea, invece, ha visto quasi raddoppiare i casi in Europa tra il 2008 al 2013. L’allarme arriva dal 56mo congresso dell’Associazione Dermatologi Ospedalieri (Adoi).

“Purtroppo gli adolescenti sono poco o per nulla informati su cosa siano le malattie sessualmente trasmissibili, dette anche Mst, questo impedisce loro di riconoscerne i sintomi – avverte Antonio Cristaudo, presidente di Adoi (Associazione dermatologi ospedalieri italiani) –. Parlo di perdite, bruciori, dolori e lesioni cutanee nelle regioni genitali, con l’amara conseguenza di non conoscere i rischi cui vanno incontro e dunque non saperle prevenire”.

Ma come dobbiamo proteggerci? “Occorre ricordare che qualsiasi rapporto fisico, che sia per via vaginale, anale e orale e non protetto tra partner non monogami, è potenzialmente rischioso”. Oggi l’aumento delle infezioni sessualmente trasmesse preoccupa anche per le ripercussioni che queste hanno sul benessere del singolo individuo, sulla collettività e sui costi sociali, sostiene Massimo Giuliani, medico dell’Istituto dermatologico San Gallicano, questo aumento è la spia di un abbassamento della guardia e della percezione del rischio soprattutto in alcune fasce più vulnerabili della popolazione. Oggi sappiamo che tutto questo sta sostenendo soprattutto la circolazione dell’infezione da Hiv, le altre malattie in qualche modo gli aprono la strada. (Quotidiano.net)