Mangia per 30 giorni consecutivi al McDonald’s e… perde sette chili

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 novembre 2018 10:47 | Ultimo aggiornamento: 14 novembre 2018 10:47
Mangia per 30 giorni consecutivi al MacDonald's e... perde sette chili

Mangia per 30 giorni consecutivi al MacDonald’s e… perde sette chili

ROMA – Mangia per 30 giorni consecutivi al McDonald’s e… dimagrisce di sette chili. Protagonista dell’esperimento è un postino ventinovenne inglese: tal Ryan Williams. Ma il fast food non fa male? Come ha fatto dimagrire? “Ho speso – racconta il postino – circa 20 euro al giorno al Mc Donald’s, ma ho anche trascorso un’ora in palestra ogni mattina e mangiato il giusto numero di calorie”. Quindi non tutto dipende da cosa mangi. Ma anche da quanto ne mangi. E da cosa fai durante il giorno. 

“Ho avuto l’idea dell’esperimento vedendo una pubblicità per i 50 anni del Big Mac. – racconta Ryan – Volevo smentire il documentario del regista Morgan Spurlock ‘Super size me’ (candidato agli Oscar nel 2005, ndr), in cui veniva demonizzato il cibo fast food. Nel film il protagonista ingeriva 5mila calorie al giorno e non faceva movimento fisico. È ovvio che non fosse un comportamento salutare”.

“Con questo – spiega il postino – non voglio dire che mangiare solo al Mc Donald’s faccia bene. Ma volevo dimostrare che a prescindere dai cibi scelti, è importante tenere sotto controllo l’apporto calorico e fare attività fisica. Io ho iniziato l’esperimento mangiando 2500 calorie al giorno, il fabbisogno medio di un uomo adulto. Ho terminato mangiando meno di 2300 calorie e ho perso 7 chili”.