Salute

Meningite, morta donna di 46 anni in Versilia: non era vaccinata, scatta profilassi

meningite-versilia

Meningite, morta donna di 46 anni in Versilia: non era vaccinata, scatta profilassi

LUCCA – La meningite non ha lasciato scampo ad una donna di 46 anni in Versilia. La donna, che non era vaccinata, è morto nel pomeriggio del 1° gennaio nell’ospedale Versilia in Toscana per una meningite meningococcica. Le autorità sanitarie si sono attivate per individuare tutte le persone che sono entrate in contatto con la donna e sottoporli alla profilassi antibiotica o vaccino profilassi.

La donna era arrivata al pronto soccorso intorno alle 14 in codice rosso per una sospetta meningite. Dopo le prime cure è stata ricoverata in terapia intensiva, dov’è iniziata una terapia specifica. Nonostante le cure, è deceduta intorno alle 18.30. Lavorava in un’azienda agricola ed aveva trascorso le festività con i propri familiari. Al momento, sono state sottoposte a profilassi 40 persone che avevano avuto con lei contatti lavorativi e familiari negli ultimi 10 giorni. Il sito de La Nazione scrive:

“Il servizio d’igiene pubblica si è attivato per individuare tutti i contatti e conviventi del caso, da sottoporre a profilassi antibiotica, ed eventuale vaccino profilassi per i non vaccinati, “pur in attesa della tipizzazione del meningococco”, scrive l’Usl. La donna lavorava in una azienda agricola ed aveva trascorso le festività con i propri familiari. Sono state sottoposte a profilassi tutte le persone che hanno avuto contatti stretti con lei negli ultimi dieci giorni, in ambito lavorativo o per altre occasioni, complessivamente 40 persone”.

To Top