Metformina, farmaco contro il diabete utile per sconfiggere il coronavirus?

di Caterina Galloni
Pubblicato il 4 Luglio 2020 8:00 | Ultimo aggiornamento: 3 Luglio 2020 16:48
Metformina, farmaco contro il diabete utile per sconfiggere il cornavirus?

Metformina, farmaco contro il diabete utile per sconfiggere il coronavirus? (Foto Ansa)

La metformina, un farmaco a basso costo per il diabete di tipo 2 potrebbe rappresentare una svolta nella cura del coronavirus.

Una confezione con 30 compresse costa 1,27 euro. A Wuhan, dove ha avuto origine la pandemia, dopo alcuni studi che hanno dimostrato che riduce la risposta infiammatoria del corpo, i medici definiscono la metformina “un farmaco miracoloso”.

L’infiammazione è una delle principali cause di decesso per chi ha contratto il coronavirus. Nell’attesa di un vaccino, il farmaco, somministrato dagli anni ’50 a chi soffre di diabete di tipo 2, potrebbe svolgere un ruolo fondamentale.

Gli esperti di Wuhan all’inizio del mese, hanno rivelato che il tasso di mortalità tra i pazienti positivi che assumevano metformina era molto più basso rispetto a chi non la prendeva. Tra il primo gruppo di 104 pazienti c’erano stati tre decessi, nel secondo gruppo di 179 pazienti, 22 decessi.

Gli scienziati che hanno elaborato due studi ritengono che il farmaco possa curare efficacemente il coronavirus.

Un altro studio, dell’University of Minnesota, Stati Uniti, ha coinvolto oltre 6.000 pazienti obesi affetti da diabete (età media 75 anni) affetti da Covid-19.

Farmaco gia utilizzato dal SSN.

Inoltre è in fase di sperimentazione come trattamento per le malattie cardiache e il cancro al seno.

Nel frattempo, una ricerca che sta per essere pubblicata dall’Imperial College London ha scoperto che nei topi geneticamente modificati per sviluppare l’aterosclerosi, dopo aver assunto metmorfina attraverso acqua potabile, c’è stata un’inversione della malattia.  

Joseph Boyle, esperto di patologia cardiovascolare molecolare, che ha guidato il progetto, spera che i risultati diano il via a uno studio su larga scala.

Nel diabete, oltre a ridurre la quantità di zucchero rilasciato dal fegato nel sangue, la metformina migliora la risposta del corpo all’insulina, l’ormone che regola i livelli di zucchero nel sangue.

C’è la crescente indicazione che il farmaco abbia altri effetti che non sono ancora completamente compresi.

Sembra attenui l’infiammazione, presente in tutti i processi patologici, tra cui l’aterosclerosi e la demenza.

Per quanto riguarda il cancro si pensa che riduca l’apporto di zucchero alle cellule tumorali, impedendone la crescita (Fonti: Daily Mail, Mirror)