Morbillo allarme: 864 casi in Italia, 4,5 mln non vaccinati in Europa. A Milano record contagi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 31 maggio 2019 10:39 | Ultimo aggiornamento: 31 maggio 2019 10:43
Morbillo allarme: 864 casi in Italia, 4,5 mln non vaccinati in Europa. A Milan record contagi

Morbillo allarme: 864 casi in Italia, 4,5 mln non vaccinati in Europa. A Milan record contagi

ROMA – Dal primo gennaio al 30 aprile 2019 sono stati segnalati in Italia 864 casi di morbillo, di cui 299 nell’ultimo mese. Diciannove Regioni hanno segnalato casi, ma oltre due terzi sono stati registrati nel Lazio (245), Lombardia (233) ed Emilia Romagna (144). Il picco dei casi si è registrato nel mese di aprile. Lo rileva l’ultimo rapporto dell’Istituto Superiore di Sanità. Nel 32,6% dei casi c’è stata almeno una complicanza, tra cui anche due casi di encefalite. In crescita anche l’età dei casi che è salita a 30 anni.

In Europa 4,5 milioni bimbi non vaccinati. Sono sempre di più bambini e i ragazzi non vaccinati per il morbillo nell’Unione Europea tanto che ad oggi hanno raggiunto i 4,5 milioni. Nel 2017 solo 4 Nazioni avevano 95% copertura vaccinale contro 14 Paesi nel 2007. La tendenza a vaccinare sempre meno registrata negli ultimi 20 anni sta portando a nuove epidemie di morbillo, tanto che secondo il Centro europeo per il controllo delle malattie (Ecdc) dal 1 gennaio 2016 al 31 marzo 2019 negli Stati membri si sono registrati 44.074 casi, con una media annuale nell’ultimo anno di 1 milione di persone colpite.

A Milano, è record di contagi tra giovani e adulti. In meno di cinque mesi si contano già 139 casi di morbillo nell’Ats di Milano, contro i 115 di tutto il 2018, anno considerato “tranquillo” dagli esperti che si aspettavano un ritorno del virus, ma non così in fretta. E se è vero che i più colpiti sono i giovani e gli adulti (quasi il 70 per cento dei malati ha tra i 15 e i 39 anni), i medici sono preoccupati per le fasce deboli: neonati, anziani, immunodepressi. (fonte Ansa)

5 x 1000