Muore dopo emicrania nel Salento, disposta autopsia

Pubblicato il 28 Aprile 2012 18:30 | Ultimo aggiornamento: 28 Aprile 2012 22:17

VERNOLE (LECCE), 28 APR – La Procura di Lecce ha aperto un'inchiesta per accertare le cause della morte di un 38enne deceduto ieri sera nell'abitazione dei genitori a Vernole, nel Salento. La vittima e' Straugo Faggiano. Per il ponte del primo Maggio, l'uomo aveva fatto rientro nel Salento da Udine dove lavorava. Ieri sera, dopo che per tutto il giorno aveva accusato un forte mal di testa, aveva deciso di assumere un farmaco antipiretico (Tachipirina). Pochi istanti dopo e' stato colto da malore ed ha perso conoscenza. Vano l'intervento dei sanitari del 118 giunti sul posto che non hanno potuto far altro che constatare la morte del trentottenne.

La vicenda e' ora all'attenzione del magistrato di turno, il sostituto procuratore Stefania Mininni, che ha aperto un fascicolo ed ha disposto l'autopsia che sara' compiuta lunedi' prossimo dal medico legale Roberto Vaglio.