Napoli, tumore al rene da 6 kg asportato con successo

di redazione Blitz
Pubblicato il 1 Agosto 2019 11:52 | Ultimo aggiornamento: 1 Agosto 2019 11:52

(Foto archivio Ansa)

NAPOLI – Un tumore al rene da 6 chilogrammi. E’ quello che i medici del Policlinico Federico II di Napoli hanno trovato in un uomo di 37 anni. Un cancro grosso quanto tre gemelli neonati. Ma che è stato asportato con successo dall’équipe della Chirurgia Generale e dei Trapianti di Rene guidata da Michele Santangelo.

Si è trattato di un complesso intervento chirurgico realizzato grazie alle elevate professionalità e alle dotazioni strumentali all’avanguardia disponibili presso l’Azienda federiciana. Il paziente, un meccanico napoletano di 37 anni, si era ritrovato improvvisamente debole e con una febbricciola costante. E’ andato così al pronto soccorso, dove gli è stata riscontrata un’enorme massa retroperitoneale.

Dopo il passaggio in un’altra struttura di cura campana, il paziente è approdato all’UOC di Chirurgia Generale e dei Trapianti di Rene dell’AOU Federico II, reparto a lui già noto per aver accolto ed operato dei suoi familiari.

Al Policlinico Federico II, l’equipe coordinata dal professor Michele Santangelo ha identificato con esattezza l’origine del tumore nel rene destro, e non nel tessuto retroperitoneale come inizialmente diagnosticato, rilevando un interessamento della vena cava da parte del processo neoplastico e la presenza di enormi circoli collaterali vicarianti le funzioni della vena cava compromessa.

Questa diagnosi accurata ha consentito di procedere prima con un intervento di embolizzazione dell’enorme massa neoplastica e successivamente alla sua asportazione chirurgica. (Fonte: Ansa)