Pasta a cena non fa ingrassare: i falsi miti sui carboidrati smentiti dall’Iss

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 Maggio 2019 8:36 | Ultimo aggiornamento: 8 Maggio 2019 8:36
Pasta e carboidrati, falsi miti smentiti Iss: a cena non fa ingrassare

Pasta a cena non fa ingrassare: i falsi miti sui carboidrati smentiti dall’Iss

ROMA – Mangiare la pasta a cena non fa ingrassare. Un falso mito sui carboidrati che è stato smentito niente di meno che dagli esperti dell’Istituto superiore di sanità. Ciò che conta, dicono gli esperti, non è l’orario a cui mangiamo la pasta ma solo la quantità e quindi le calorie totali introdotte nella dieta. Ma un monito arriva: mai consumare la sera pasti troppo abbondanti.  

I guru delle diete da sempre individuano nei carboidrati a cena il “nemico”, soprattutto se consumati la sera prima di andare a dormire. Una convinzione sbagliata, secondo gli esperti dell’Iss, che sottolineano come non conta il momento della giornata in cui assumiamo i carboidrati, ma solo se le calorie totali sono superiori a quelle consentite della dieta. Colazione, pranzo o cena poco importa, il segreto resta non esagerare.

Gli esperti ricordano infatti che per una alimentazione equilibrata il consumo di carboidrati va limitato e le porzioni devono essere sempre adeguate al proprio fisico, all’età e all’attività fisica svolta. Altro consiglio è quello di evitare per la pasta o il riso i condimenti elaborati, che sono più ricchi di grassi e difficili da digerire. Sbagliato invece escluderli, perché si tratta di una convinzione senza fondamenta. 

Se la sera proprio si vuole essere rigorosi, l’importante p non assumere pasti troppo abbondanti o ricchi di grassi, dato che l’energia in eccesso acquisita prima di andare a dormire non verrà smaltita e potrebbe essere accumulata come grasso corporeo. Gli esperti però sottolineano che anche durante il sonno il consumo energetico non è diverso da quello di un’attività mattiniera sedentaria, come lo stare seduti davanti al computer per lavoro. Se poi avete problemi a dormire, una cena a base di carboidrati favorisce il riposo notturno, stimolando la produzione di serotonina che aiuta ad andare a letto più sazi e rilassati. 

A far ingrassare, in ultima analisi, non sono i carboidrati ma gli eccessi di calorie e grassi introdotti in una alimentazione sbagliata. Per questo motivo, ricordano gli esperti, è importante introdurre una corretta quantità di calorie, non importa come distribuita tra i vari pasti, ma che sia nelle giuste percentuali di nutrienti. In generale, la quantità di carboidrati da assumere varia tra il 45  r il 60% delle calorie giornaliere di una persona, questo il segreto per non eccedere. Ma quando mangiarli, la scelta resta a voi.