Protesi al seno, Istituto dei tumori francese: “Causano un nuovo cancro”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Marzo 2015 16:50 | Ultimo aggiornamento: 17 Marzo 2015 16:50
Protesi al seno, Istituto dei tumori francese: "Causano un nuovo cancro"

Protesi al seno, Istituto dei tumori francese: “Causano un nuovo cancro”

PARIGI – Nuovo allarme per le protesi al seno PIP in Francia. In alcuni casi potrebbero essere una delle cause di tumori del sangue nelle donne che si sono sottoposte all’operazione.

Il quotidiano francese Le Parisien ha reso noto un rapporto dell’Istituto nazionale dei tumori francesi in cui si parla di un nuovo tipo di cancro, il “linfoma anaplastico a grandi cellule”, associato ad un impianto mammario, cioè ad una protesi al seno. Gli oncologi hanno constatato che non esiste alcun caso di questo tipo di tumore in persone che non abbiano gli impianti al seno.

Se al momento sono solo 18 i casi di questa forma di tumore registrati in Francia negli ultimi tre anni, le cifre sono in forte aumento dal 2014. Dal 2011, spiega Le Monde, sono stati 153 i casi nel mondo.

Il nuovo caso arriva dopo quello del 2011, quando circa duemila donne avevano sporto denuncia contro la società Pip (Poly implants prothesis) accusandola di produrre protesi difettose fatte con materiale scadente.

In Francia sono 400mila le donne con impianti al seno. Tra loro l’83% si è sottoposta all’operazione per motivi estetici, il 17% per sottoporsi ad operazioni di chirurgia ricostruttiva dopo un’operazione di cancro al seno.