Puntatore laser rende quasi cieco bimbo di 9 anni in Grecia

di redazione Blitz
Pubblicato il 22 giugno 2018 6:40 | Ultimo aggiornamento: 22 giugno 2018 1:23
Retina bruciata con puntatore laser

Puntatore laser rende quasi cieco bimbo di 9 anni in Grecia

ROMA – A 9 anni si è bucato l’occhio con un puntatore laser, che gli ha provocato un danno irreversibile alla retina. La notizia la riporta il New England Journal of Medicine [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play], che pubblica una foto in cui si vede la lesione nella macula, area della retina che aiuta a mettere a fuoco, e due ferite subito sotto: si tratta dei nervi che sono stati bruciati.

Si tratta di un danno permanente che non potrà mai essere riparato: ora l’occhio sinistro del bimbo ha una visione di appena due decimi, ed è molto vicino alla cecità. “Di fatto il piccolo avrà un punto cieco proprio nel mezzo dell’occhio”, ha spiegato la dottoressa Sofia Androudi, assistente di oftalmologia all’università della Tessaglia.

I puntatori laser ora vanno meno di moda rispetto a qualche anno fa ma sono ancora popolari tra i bambini. In Italia si possono comprare solo quelli di classe 1 e 2 a bassa potenza: quelli di classi superiori sono infatti considerati quasi delle armi. Il padre del bambino ora diventato quasi cieco, aveva aquistato il laser su una bancarella per strada.