René Favaloro, 96 anni fa nasceva il cardiochirurgo inventore del bypass. A lui è dedicato il Google Doodle

di Daniela Lauria
Pubblicato il 12 luglio 2019 9:50 | Ultimo aggiornamento: 12 luglio 2019 9:50
René Favaloro, 96 anni fa nasceva il cardiochirurgo inventore del bypass. A lui è dedicato il Google Doodle

Il Google Doodle di oggi dedicato a René Favaloro, inventore del bypass

BUENOS AIRES – Novantasei anni fa in Argentina nasceva René Favaloro, cardiochirurgo di fama mondiale e inventore del by-pass coronarico. A lui è dedicato il Google Doodle di oggi, 12 luglio, che lo rappresenta con un cuore al posto della prima “o” e un cameo che ne raffigura un ritratto stilizzato nella seconda.

Nato a La Plata nel 1923, da genitori italiani emigrati in Sud America dalla Sicilia, Favaloro riuscì a laurearsi all’Università nazionale di La Plata nel 1949, nonostante le difficoltà economiche. Nella prima parte della sua vita Favaloro ha esercitato come medico rurale nella comunità agricola di Hasinto Arauz. Fu lì che costruì la sua prima sala operatoria e addestrò le sue infermiere. Creò anche una banca del sangue locale e insegnò ai suoi pazienti la prevenzione delle malattie. Per lui la salute era un diritto umano fondamentale, indipendentemente dalle condizioni economiche del paziente.

Nel 1962 la sua carriera subì una svolta: trasferitosi negli Stati Uniti per esercitarsi alla Cleveland Clinic, ha iniziato a collaborare con Mason Sons, considerato un pioniere della kinesinografia. Dopo aver a lungo studiato gli angiogrammi il dott. Favaloro realizzò il primo by-pass coronarico di successo nella storia della medicina con vena safena. Il bypass è l’aggiramento di un’arteria difettosa tramite un tratto di vaso sanguigno funzionante, prelevato da un’altra zona. L’aggiramento permette al cuore di ricevere la giusta dose di sangue che gli serve per funzionare bene e che non riceveva dall’arteria ostruita. In tutta la sua vita il Dott. Favaloro ha realizzato più di 13 mila operazioni utilizzando questa tecnica innovativa.

5 x 1000

Ritornato in Argentina nei primi anni ’70, René Favaloro fondò la sua fondazione a Buenos Aires, ancora oggi punto di riferimento specializzato per tutta l’America Latina.

Morì il 29 luglio 2000 sparandosi un colpo di pistola al petto nella sua casa a Buenos Aires. Secondo la stampa locale l’estremo gesto sarebbe dovuto ai pesanti debiti che la sua fondazione aveva accumulato negli anni, a causa della mancata erogazione di fondi da parte del governo argentino.