Rischio suicidi e abusi domestici con un nuovo lockdown: l’allarme degli esperti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 Novembre 2020 9:30 | Ultimo aggiornamento: 4 Novembre 2020 15:05
suicidi abusi lockdown

Rischio suicidi e abusi domestici con un nuovo lockdown: l’allarme degli esperti (foto ANSA)

Il lockdown potrebbe scatenare un picco di suicidi, autolesionismo, alcolismo e abusi domestici. A lanciare l’allarme sono 42 dei più validi esperti britannici di salute mentale.

In una lettera aperta al governo, ottenuta in esclusiva dal Daily Mail, i 42 firmatari hanno affermato che più a lungo dura il lockdown e peggiore sarà il “danno collaterale”.

Keri Nixon, psicologa esperta in traumi e abusi domestici – che ha contribuito a scrivere la lettera –  ha spiegato: “Il lockdown è mirato a prevenire i decessi causati dal COVID-19”.

“Ma è certo che causerà ulteriori morti, non solo per altre patologie come cancro ma anche per la dipendenza dall’alcol o dalle droghe, il suicidio che nel 2019 sono già aumentati”.

“Il lockdown provocherà solitudine e depressione e nelle persone anziane sono killer strettamente legati alla cattiva salute fisica. Ironia della sorte, ciò li renderà ancora più vulnerabili al Covid”.

Le preoccupazioni degli esperti

La lettera è modellata sulla Great Barrington Declaration che chiede la sostituzione dei lockdown con una “protezione mirata” delle persone più vulnerabili.

Secondo gli esperti nel primo lockdown “a livello psicologico i britannici ne hanno risentito molto, c’è stato un significativo aumento di stress, ansia e depressione.

“La crescita del consumo di alcol e abusi domestici e un aumento di pensieri suicidi, soprattutto tra giovani adulti.

“In Inghilterra è probabile che su sei bambini uno abbia problemi psicologici, con la crescita di autolesionismo e abusi. Un’indicazione preoccupante di un aumento del suicidio infantile”.  

Le notizie sul COVID-19 sono “incentrate sulla paura e l’estremo pericolo” e quando la paura va avanti per lungo tempo, può diventare dannosa e abbassare le difese immunitarie.

Le conseguenze di questo tipo di paura includono l’aumento delle fobie e dei disturbi ossessivo-compulsivi.

Il team ha spiegato che “alcuni bambini svilupperanno delle convinzioni come “il mondo è pericoloso, contagioso e spaventoso “, con conseguenze psicologiche devastanti. (Fonte: Daily Mail)