Sex toys, scatta l’allarme: “Alcuni sono tossici”. Ecco come riconoscerli

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 ottobre 2018 15:42 | Ultimo aggiornamento: 24 ottobre 2018 15:42
Sex toys tossici

Sex toys, scatta l’allarme: “Alcuni sono tossici”. Ecco come riconoscerli

ROMA – Tra le donne l’utilizzo dei sex toys, i giochi nati per soddisfare gli ormoni in assenza del partner o in caso di problemi di coppia, è aumentato del 300% tra il pubblico femminile tra i 20 e i 30 anni. Un dato che ha portato alla luce anche dei pericoli, legati alla sicurezza dei dildo, che in alcuni casi ha portato a conseguenze per la salute delle clienti. 

Secondo quanto emerso nel servizio di Roberta Rei a Le Iene, i sex toys risultati tossici possono procurare abrasioni, gonfiori e possono provocare addirittura infertilità e tumori. La Iena ha intervistato un’esperta del settore. Chantal di professione fa la testatrice di sex toys da 20 anni e nel corso della sua vita ne ha provati oltre mille. 

Sul suo blog recensisce le sue esperienza attraverso filmati in cui descrive sensazioni e rischi. “Molte ragazze lo fanno, io preferisco di no. Faccio questo lavoro perché mi piace, li provo sia da sola che con il mio fidanzato”.

I primi consigli di Chantal alle donne sono relativi all’igiene: “Puliteli sempre molto bene prima di utilizzarli”. Su oltre mille prodotti testati però dice che “solo 50-100 sono validi, quelli in pvc li rendono più morbidi e alcune parti dannose vengono a contatto con il tuo corpo, con la tua vagina”.

Come spiega Carlo Locatelli, direttore del centro antiveleni di Pavia, le sostanze tossiche sono “i bisfenoli e gli ftalati che possono dare disturbi all’apparato riproduttivo sulla sterilità e in patologie che possono anche rivelarsi tumorali”. 

Il problema però è più ampio e relativo alle regolamentazioni a riguardo. Se per esempio nei giocattoli per bambini queste sostanze per legge sono utilizzabili al massimo in una concentrazione dello 0,1% nei giocattoli per adulti questa limitazione non esiste e la percentuale può raggiungere il 50%.

Come riconoscere quelli scadenti? Secondo Chantal “se nella confezione c’è una donna nuda che sembra provare piacere, non compratelo. Il materiale del sex toys è scadente. La maggior parte dei sex toys economici sono scadenti, hanno forme strane e sono trasparenti. Puzzano di plastica. Controllate su internet se la marca è buona”, conclude. 

Il direttore del centro antiveleni di Pavia aggiunge inoltre di controllare che ci sia il bollino della Comunità Europea.