Siamo programmati per vivere fino a 120 anni: è tutto scritto nel Dna

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 settembre 2013 18:36 | Ultimo aggiornamento: 19 settembre 2013 18:36
Siamo programmati per vivere fino a 120 anni

Siamo programmati per vivere fino a 120 anni

VENEZIA – Siamo programmati per vivere fino a 120 anni. E’ questo il limite massimo previsto per la vita umana, così come è scritto nel nostro Dna: l’obiettivo della ricerca scientifica è quello di far esprimere al meglio le potenzialità già racchiuse nei nostri geni per raggiungere in salute questo traguardo di longevità. Ad affermarlo è Pier Giuseppe Pelicci, condirettore scientifico dell’Istituto Europeo di Oncologia (Ieo), in occasione della conferenza mondiale ‘The future of Science’ organizzata a Venezia dalla Fondazione Umberto Veronesi.

”E’ stato dimostrato in laboratorio che la manipolazione del Dna consente di allungare la vita anche di 10 volte, ma rompere queste barriere genetiche non ha alcun senso se non si invecchia in buone condizioni”, spiega l’esperto, che deve la sua fama internazionale alla scoperta del capostipite dei geni dell’invecchiamento p66.

”Il nostro obiettivo invece – aggiunge – è quello di trovare sostanze chimiche capaci di agire sui geni della longevità per ridurre le malattie legate all’invecchiamento, come quelle neurodegenerative e il cancro, così da arrivare in buona salute al traguardo dei 120 anni”. Proprio nei laboratori dello Ieo si stanno conducendo ricerche molto promettenti su diversi alimenti che sembrano contenere queste preziose sostanze, come una particolare arancia rossa della varietà Moro. ‘‘Con i nostri studi vogliamo capire se è sufficiente assumere questi cibi con la dieta, per beneficiare dei loro effetti, o se è meglio concentrare le loro sostanze anti-invecchiamento all’interno di farmaci”.