Test genetico per individuare rischio cancro e malattie cardiache: la proposta dell’azienda Usa Ancestry

di Caterina Galloni
Pubblicato il 17 Ottobre 2019 7:00 | Ultimo aggiornamento: 16 Ottobre 2019 16:53
Test genetico per individuare rischio cancro e malattie cardiache: la proposta dell'azienda Usa Ancestry

(Foto Ansa)

ROMA – Ancestry, la grande azienda USA di genealogia, espande l’attività e oltre alle notizie sui propri antenati offrirà lo screening genetico per mettere in luce potenziali problemi ereditari di salute.

AncestryHealth propone un test per individuare nove patologie ereditarie – tra cui il cancro al seno e al colon, malattie cardiache e disfunzioni sanguigne – sempre basato sullo stesso chip DNA utilizzato dall’azienda per individuare dove vivevano i propri antenati.

L’abbonamento, che fornirà aggiornamenti trimestrali su una vasta gamma di problemi di salute, verrà lanciato il prossimo anno al costo di 199 dollari più 49 per ogni sei mesi di aggiornamenti.

Per stimare da dove provengono gli antenati dei clienti o abbinarli a parenti genetici perduti da tempo, Ancestry utilizza la stessa tecnologia dei test lanciati nel 2012: la genotipizzazione che cattura circa 700.000 frammenti del  codice genetico.

L’iniziativa è analoga a quella di 23andMe, il più grande concorrente di Ancestry, e sicuramente darà il via a un nuovo capitolo nella battaglia tra le due aziende per il il dominio sui test del DNA.

Nel settore trovare ulteriori modi per garantire future entrate è stato il refrain di quest’anno poiché le vendite sono diminuite tra le crescenti preoccupazioni per la privacy.

Secondo alcuni esperti le persone sane che richiedono i test genetici rappresentano solo un maggiore onere per il sistema sanitario. Mettono in luce preoccupazioni che altrimenti sarebbero inesistenti e spingere a correre dietro a qualsiasi risultato genetico. Il che è allarmante nonché costoso. (Fonte: Wired)