Torino. Bimba di 3 anni salvata da ictus con una sonda: primo caso al mondo

Pubblicato il 1 Febbraio 2013 14:03 | Ultimo aggiornamento: 1 Febbraio 2013 14:06
Torino. Bimba di 3 anni salvata da ictus con una sonda: primo caso al mondo

Torino. Bimba di 3 anni salvata da ictus con una sonda: primo caso al mondo

TORINO – Hanno salvato una bambina di 3 anni da un ictus utilizzando una sonda. Si tratta del primo caso medico al mondo trattato con questa tecnica. L’intervento è stato eseguito all’ospedale Regina Margherita di Torino dall’equipe del professor Mauro Bergui. La bimba era stata ricoverata lo scorso 28 gennaio per un trombo all’arteria basilare del cervello. Arrivata in ospedale tetraplegica, rischiava di morire. L’intervento è riuscito, ora bisognerà attendere il recupero.

La bimba, nata a Torino da genitori del Bangladesh, si è sentita male martedì 28 gennaio. Dopo un primo ricovero al Maria Vittoria, è stata trasferita al Regina Margherita, dove le è stata effettuata la diagnosi dalla dottoressa Gabriella Agnoletti. A quel punto è subentrata l’equipe di Neuroradiologia dell’ospedale Molinette guidata dal professor Bergui, che ha deciso di eseguire la trombectomia con la tecnica della sonda.

Attraverso un catetere installato all’altezza dell’inguine, i medici hanno raggiunto il cervello della piccola e hanno inserito uno stent nell’arteria. La bimba è ora ricoverata nel reparto di pediatria universitaria del Regina Margherita, diretto dal professor Luca Cordero, è sveglia, mangia e sta recuperando tutte le funzioni.

Presenta ancora qualche problema alla parte destra del corpo, ma i medici confidano che con il tempo possa recuperare.