Trapianto di testa, prof Sergio Canavero promette: “Entro 2 anni sarà realtà”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 Giugno 2013 13:53 | Ultimo aggiornamento: 18 Giugno 2013 17:02

Trapianto di testa, prof Sergio Canavero promette: "Entro 2 anni sarà realtà"ROMA – “Tra un paio di anni saremo in grado di effettuare un trapianto di testa“. Alla rivista Oggi, in edicola dal 19 giugno, Sergio Canavero, neurochirurgo di Torino, annuncia l’incredibile intervento che potremmo vedere in futuro.

Nello specifico si tratta della possibilità di fondere due diversi tratti di midollo spinale, quello di un corpo donato col moncone nel collo del soggetto ricevente. Secondo i revisori di Surgical Neurology International, la rivista che ha pubblicato il lavoro di Canavero, il progetto “schiude un campo completamente nuovo per la medicina contemporanea”.

Su Oggi, nell’intervista realizzata da Edoardo Rosati, Canavero spiega come potrebbe essere effettuato l’intervento e in particolare come ricostituire la continuità del midollo spinale, punto cruciale dell’impresa: speciali materiali chimici sono in grado di ripristinare l’integrità di una fibra nervosa tagliata. L’intervento viene effettuato in ipotermia profonda (15 gradi centigradi), per tutelare il cervello.

Ovviamente ci sono dei rischi. “La società dovrebbe già cominciare a pensare al modo per regolamentare questa procedura – riflette Canavero – prima che un intervento rivoluzionario, progettato per fornire una terapia radicale a malati profondamente sofferenti, diventi una pratica spregiudicata nelle mani di chirurghi senza scrupoli”.