Treviso, bambino sordo torna a sentire dopo un intervento

di redazione Blitz
Pubblicato il 28 agosto 2018 8:00 | Ultimo aggiornamento: 28 agosto 2018 1:25
Treviso, bambino sordo torna a sentire dopo un intervento

Treviso, bambino sordo torna a sentire dopo un intervento (Foto Ansa)

TREVISO  –  Era sordo ma adesso sente. Un ragazzino di 13 anni di Roma, seguito all’ospedale Ca’ Foncello di Treviso per varie patologie, [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] ha riacquistato anche l’udito grazie all’installazione di un’impianto cocleare.

La commozione del bambino e dei suoi familiari ha confermato il successo dell’intervento chirurgico, che è stato portato a termine dal direttore dell’unità Chirurgia dell’Orecchio, Daniele Frezza, in collaborazione col professor Cosimo de Filippis, primario di Audiologia.

L’installazione di impianti cocleari (l’orecchio artificiale collegato al nervo acustico in grado di ripristinare le sensazioni uditive) è un intervento per cui il nosocomio trevigiano attrae da diversi anni pazienti da tutta Italia.

Ma il caso del piccolo romano, affetto da diverse patologie fin dalla nascita e praticamente sordo, si è dimostrato un modello per collaborazioni di più professionisti in stretta relazione con la famiglia del paziente.

“Fin da bambino – ha spiegato Frezza – ha sofferto di grave ipoacusia, quindi ha sempre sentito estremamente poco e solo grazie alle protesi. I genitori ci hanno riferito come, altrove, abbiano trovato grande difficoltà ad essere ascoltati e compresi. Considerato il rapporto creatosi con la famiglia abbiamo avviato un percorso con tutti i monitoraggi e i controlli necessari fino all’intervento eseguito, per l’udito da un lato, a fine luglio. Ora – dice – ci sente bene e l’ apparecchio gli darà grandi chance nella crescita e si considererà se pensare per l’anno prossimo un impianto anche sull’altro lato”.