Tumore alla prostata, un nuovo test del Dna individua i soggetti a rischio

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 giugno 2018 5:30 | Ultimo aggiornamento: 12 giugno 2018 20:06
Test del Dna rivela rischio di tumore alla prostata

Tumore alla prostata, un nuovo test del Dna individua i soggetti a rischio

ROMA – Un nuovo test del Dna mirato a individuare i soggetti più a rischio di tumore alla prostata, cerca i geni responsabili dell’alta possibilità di contrarre questo tipo di cancro, che si pensa possano essere presenti in un uomo su 100. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Per realizzare il test sulla saliva maschile, che sarà testato su 300 uomini in tre ambulatori di medicina generale di Londra e potrebbe costare circa 34 euro, i ricercatori hanno identificato 63 nuove mutazioni genetiche collegate al tumore alla prostata e le hanno combinate con più di 100 varianti del Dna, già note come fattore scatenante della patologia, spiega il Daily Mail.

L’1% degli uomini ha molte di queste rischiose varianti genetiche che li espone a un rischio più elevato di cancro alla prostata rispetto a un maschio medio. Gli scienziati, dell’Institute of Cancer Research (Icr) di Londra stanno valutando se indagare sul Dna dei campioni di saliva maschile,  potrebbe identificare gli uomini a rischio.

Attualmente la misurazione del Psa, antigene prostatico specifico, avviene attraverso le analisi del sangue, le biopsie e gli esami fisici ma può dare falsi positivi e a volte non riconoscere alcuni casi. Nel Regno Unito, ogni anno ci sono 47.000 nuovi casi di cancro alla prostata e, sempre ogni anno, negli Usa muoiono più di 26.000 uomini.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other