Sigaretta elettronica, è l’olio da vitamina E che sta provocando malattie polmonari (e morti)

di redazione Blitz
Pubblicato il 5 Settembre 2019 23:21 | Ultimo aggiornamento: 5 Settembre 2019 23:21
sigaretta elettronica

Una sigaretta elettronica (Ansa)

WASHINGTON – Le autorità statali e federali americane che stanno indagando sulle misteriose malattie polmonari legate all’e-cigarette che hanno colpito 215 persone in 25 Stati, provocando anche due decessi in Illinois e Oregon, hanno scoperto la stessa sostanza chimica nei campioni di marijuana usati dalle persone che si sono ammalate in diverse parti del Paese e che hanno usato differenti marchi di prodotti nelle ultime settimane: si tratta di un olio derivato dalla vitamina E e che si trova in certi alimenti, come l’olio di colza, l’olio d’oliva e le mandorle.

L’olio derivato è disponibile comunemente come integratore nutrizionale ed è usato nei trattamenti topici della pelle. Non è noto come sostanza dannosa quando è ingerita come integratore o applicata sulla pelle. Ma la sua struttura molecolare, secondo gli esperti, potrebbe essere pericolosa se inalata. Le proprietà simili a quelle dell’olio potrebbero essere associate con il tipo di sintomi respiratori che hanno riportato molti pazienti: tosse, mancanza di respiro e dolore al petto. L’Illinois e l’Oregon hanno registrato in estate quelli che sono considerati i primi due decessi legati alla sigaretta elettronica o, più probabilmente, ai prodotti inalati.osiddetto vitamina E acetato. Lo scrive il Washington Post.

Fonte: Ansa