Vaccino AstraZeneca, la circolare del Ministero innalza l’età: ok dai 18 ai 65 anni

di Daniela Lauria
Pubblicato il 23 Febbraio 2021 13:51 | Ultimo aggiornamento: 23 Febbraio 2021 13:51
Vaccino AstraZeneca, ok somministrazione dai 18 ai 65 anni. La circolare del Ministero innalza l'età

Vaccino AstraZeneca, ok somministrazione dai 18 ai 65 anni. La circolare del Ministero innalza l’età

Sì al vaccino AstraZeneca per la fascia di età compresa tra i 18 e i 65 anni. Il Ministero della Salute ha pubblicato la circolare che innalza l’età di coloro che possono ricevere il prodotto. 

La decisione è stata presa dopo il parere favorevole dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) sulla base di “nuove evidenze scientifiche che riportano stime di efficacia del vaccino superiori a quelle precedentemente riportate”. 

Le indicazioni della circolare ministeriale fanno seguito alle nuove raccomandazioni internazionali, tra le quali il parere del gruppo Sage dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms), e alle precisazioni del Consiglio Superiore di Sanità (Iss).

AstraZeneca fino a 65 anni “tranne vulnerabili”

Aggiornando le “Raccomandazioni ad interim sui gruppi target della vaccinazione anti-SARS-CoV-2” dell’8 febbraio 2021, rendono quindi possibile l’utilizzo del vaccino AstraZeneca per persone fino ai “65 anni (coorte 1956)”, compresi “i soggetti con condizioni che possono aumentare il rischio di sviluppare forme severe di Covid-19” ma “ad eccezione dei soggetti estremamente vulnerabili”.

“Pertanto, relativamente alla categoria 6”, delle Raccomandazioni, ossia le persone di età compresa tra i 18 e 54 anni senza condizioni che aumentano il rischio clinico, la nuova circolare indica che il vaccino di AstraZeneca “può essere offerto fino ai 65 anni (coorte 1956), compresi i soggetti con condizioni che possono aumentare il rischio di sviluppare forme severe di Covid-19, senza quella connotazione di gravità riportata per le persone definite estremamente vulnerabili”.

“Ciò – precisa il ministero – in attesa dell’aggiornamento del suddetto documento”.

AstraZeneca, Bassetti: “Adatto a tutte le età”

“Il vaccino AstraZeneca tra qualche mese con le evidenze scientifiche che si stano producendo, anche in Italia, come già in Gran Bretagna, sarà utilizzato per tutte le età e per tutte le condizioni”, ha spiegato l’infettivologo genovese Matteo Bassetti via Facebook commentando la circolare del Ministero.

“Finalmente si è approvato il vaccino di AstraZeneca fino ai 65 anni. Si è così rimediato all’ennesimo errore commesso sui vaccini – sostiene Bassetti – Io ho sempre sostenuto, insieme ad altri, che il vaccino di AstraZeneca non è un vaccino di serie B. Troppi errori. Davvero troppi”.