Vaccino anti-Covid-19 disponibile entro fine 2021: un mld di dosi. L’americana Moderna avvia i test clinici

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 Luglio 2020 9:58 | Ultimo aggiornamento: 15 Luglio 2020 9:58
Vaccino anti-Covid 19 pronto entro 12-18 mesi

Vaccino Covid 19, l’azienda biotech Usa Moderna annuncia i primi test clinici dal 27 luglio (Ansa)

L’azienda biotech americana Moderna ha annunciato che il 27 luglio entrerà nella fase finale dei test clinici per il suo vaccino anti Covid-19.

Diventando la prima società al mondo a raggiungere questa tappa. A questa fase di sperimentazione del vaccino parteciperanno 30 mila persone.

Metà delle quali riceverà una dose di 100 microgrammi mentre l’altra assumerà una sostanza placebo. Lo studio dovrebbe durare sino al 27 ottobre.

Fauci: “Vaccino disponibile entro 12-18 mesi”

Intanto, il noto immunologo americano Anthony Fauci – il membro più autorevole della task force della Casa Bianca contro il Covid-19 – prevede che un vaccino per il coronavirus dovrebbe essere pronto “entro il prossimo anno, anno e mezzo”.

Un miliardo di dosi

Lo scienziato ha riferito di aver avuto rassicurazioni dalle aziende produttrici che saranno in grado di realizzare sino ad un miliardo di dosi, consentendo di distribuirlo non solo negli Usa ma anche nel mondo.

Fauci ha precisato che, anche se il vaccino non sarà efficace al 100%, la comunità scientifica pensa che ci sarà una immunità di gregge se un numero sufficiente di persone accederà a una vaccinazione efficace al 70%-75%.

Belgio, numero nuove infezioni aumentato dell’8%

Il numero di nuove infezioni da coronavirus in Belgio nel periodo dal 5 all’11 luglio è aumentato dell’8% rispetto alla settimana precedente (dal 28/6 al 4/7).

L’aumento è stato osservato nella maggior parte delle province, ma in particolare in quella di Anversa (166 nuovi casi nella settimana dal 5 a 11 luglio rispetto ai 143 della settimana precedente), nella provincia di Liegi (46 nuovi casi rispetto ai 22) e nella provincia del Limburgo (71 nuovi casi rispetto ai 41 della settimana precedente).

A livello nazionale, il numero di nuove infezioni è aumentato nelle ultime 2 settimane, con una media di 96 nuovi casi al giorno.

La maggior parte delle nuove infezioni si sta verificando nella forza lavoro (20-59 anni). I ricoveri e le morti in ospedale continuano a diminuire. Complessivamente in Belgio si contano 9.788 morti dall’inizio della pandemia. (fonte Ansa)