Vaccino Covid, Iss: “A 5 mesi dalla seconda dose protezione dalla malattia grave all’85%”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 Dicembre 2021 - 14:00 OLTRE 6 MESI FA
Vaccino Covid, Iss: "A 5 mesi dalla seconda dose protezione dalla malattia grave all'85%"

Vaccino Covid, Iss: “A 5 mesi dalla seconda dose protezione dalla malattia grave all’85%” (foto Ansa)

Dopo cinque mesi dalla seconda dose di vaccino anti-coronavirus la prevenzione della forma grave di Covid passa dal 93% all’88%, mentre quella di prevenire il contagio passa dal 75% al 44%: è quanto rende noto l’Istituto superiore di sanità, confermando dunque una buona tenuta della protezione dalla malattia grave anche cinque mesi dopo il completamento del ciclo vaccinale. 

Iss: “A 5 mesi dalla seconda dose vaccino protezione dal Covid grave passa dal 93% all’85%”

“Dopo cinque mesi dal completamento del ciclo vaccinale, l’efficacia del vaccino nel prevenire la malattia, sia nella forma sintomatica che asintomatica, scende dal 75% al 44%. Rimane elevata l’efficacia vaccinale nel prevenire casi di malattia severa, in quanto l’efficacia per i vaccinati con ciclo completo da meno di cinque mesi è pari al 93% rispetto ai non vaccinati, mentre risulta pari all’85% per i vaccinati con ciclo completo da oltre cinque mesi rispetto ai non vaccinati”, si legge nel Report esteso dell’Istituto superiore di sanità che integra il monitoraggio settimanale sul Covid. 

Green pass, corsa al vaccino anti Covid: somministrati 98 milioni 

Si segnala intanto un nuovo record per le richieste di green pass: venerdì sono state 1.240.703 (tra tamponi, vaccinati e guariti), spinte anche da chi ha fatto la terza dose e vuole ritirare il documento aggiornato.

Boom di terze dosi del vaccino anti Covid

Proprio le dosi booster continuano a correre: i richiami ieri sono stati 423.611 (dato in assestamento ma già il più altro finora) per un totale di quasi otto milioni di italiani con la terza dose (7.992.913, secondo i dati del portale del Governo).

Sempre ieri le dosi somministrate sono state 486.599 (comprese 33.208 prime dosi e 29.780 seconde) portando il totale di vaccinazioni a quota 98 milioni (97.959.273) da quando quasi un anno.