Vaccino anti-eroina pronto per la sperimentazione sull’uomo

di redazione Blitz
Pubblicato il 18 febbraio 2018 16:27 | Ultimo aggiornamento: 18 febbraio 2018 16:27
Sta per partire la sperimentazione sull'uomo del vaccino anti-eroina

(Foto di repertorio)

ROMA – Sta per essere testato sull’uomo un vaccino che sarebbe in grado di prevenire l’overdose da eroina. I risultati della sperimentazione su cavie animali hanno dimostrato che è sicuro ed efficace.

Oltre che fermare la letalità di alte dosi, il vaccino potrebbe anche eliminare le ricadute dei tossicodipendenti nell’uso di droghe. Il vaccino anti-eroina agisce istruendo gli anticorpi del sistema immunitario su come attaccare le molecole di eroina, impedendo alla sostanza di raggiungere il cervello e di provocare la sensazione di sballo.

La pietra miliare nella progettazione di un vaccino anti-eroina è stata posta dagli scienziati dello Scripps Research Institute (TSRI), in California. Secondo il National Institute on Drug Abuse, 15.446 americani sono morti per overdose di eroina tra il 2000 e il 2016, e i tassi di mortalità sono in aumento.

Anche i dati relativi all’Italia sono importanti: secondo l’ultima relazione del governo al parlamento, nel 2017, i consumatori di eroina nel Paese sarebbero 208mila. Dei 266 decessi per droga registrati nel 2016, il 73 per cento era causato dall’eroina, da cui dipende il 70 per cento degli assistiti presso i Servizi per le dipendenze (Serd).

La prima formulazione del vaccino contro l’eroina è stata sviluppata nel 2013 e agisce istruendo gli anticorpi del sistema immunitario su come attaccare le molecole di eroina, impedendo al farmaco di raggiungere il cervello. Adesso i ricercatori sono riusciti a migliorare la formula, rendendola sicura e stabile per il trasporto e lo stoccaggio.