Vaccino Moderna anti Covid, efficace al 94,5%. Dura fino a 30 giorni nel frigo di casa. Fino a 1 mld di dosi nel 2021

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 Novembre 2020 13:34 | Ultimo aggiornamento: 16 Novembre 2020 15:26
Vaccino Moderna anti Covid, efficace al 94,5%. Dura fino a 30 giorni nel frigo di casa

Vaccino Moderna anti Covid, efficace al 94,5%. Dura fino a 30 giorni nel frigo di casa (Foto Ansa)

Moderna ha annunciato in un comunicato che il suo vaccino contro il Covid ha una efficacia del 94.5%, inoltre dura fino a 30 giorni in frigorifero.

Dopo Pfizer anche l’azienda americana Moderna annuncia il suo vaccino anti Covid. Un vaccino che, fanno sapere, è efficace al 94,5%, quindi di più rispetto a quello Pfizer. Secondo i risultati preliminari della sperimentazione, il vaccino in via di sviluppo da parte della statunitense Moderna, inoltre sarebbe più facile da conservare e da trasportare.

Dura fino a 30 giorni nei frigoriferi di casa e a temperatura ambiente fino a 12 ore, secondo quanto riporta la stampa internazionale. Rimane stabile a una temperatura di -20 gradi per sei mesi. Temperatura di gran parte dei freezer domestici e delle farmacie. 

L’azienda statunitense prevede di disporre di circa 20 milioni di dosi di vaccino entro la fine del 2020 da destinare agli Usa. Si prevede poi una produzione totale di 500 milioni-1 miliardo di dosi nel 2021.

La prima analisi preliminare ha visto 95 partecipanti con casi confermati di COVID-19. Lo studio COVE ha arruolato 30mila partecipanti e sono state somministrate al campione due dosi di vaccino. Dei 95 casi che hanno sviluppato Covid-19, 90 sono relativi a soggetti che hanno partecipato allo studio e facevano parte del gruppo cui è stato somministrato un placebo e 5 nel gruppo cui è stato somministrato il vaccino.

“Questo è un momento cruciale per lo sviluppo del nostro candidato al vaccino contro il COVID-19. Dall’inizio di gennaio, abbiamo inseguito questo virus con l’intento di proteggere il maggior numero possibile di persone in tutto il mondo. Da sempre sappiamo che ogni giorno è importante. Questa analisi preliminare positiva del nostro studio di Fase 3 ci ha dato la prima conferma clinica che il nostro vaccino può prevenire il COVID-19, incluse le forme gravi”, ha dichiarato Stéphane Bancel, Amministratore Delegato di Moderna.

Oms, il vaccino da solo non basta

“Il vaccino da solo non può bastare a fermare la pandemia”. E’ intanto l’avvertimento del direttore generale dell’Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus, secondo il quale “il vaccino completerà gli altri strumenti che abbiamo, non li sostituirà. Da solo non potrà porre fine alla pandemia”.

Le scorte di vaccino, ha spiegato, all’inizio saranno ridotte e la priorità dovrà essere data “agli operatori sanitari e alle persone anziane. Si spera che ciò ridurrà il numero dei morti e permetterà ai sistemi sanitari di far fronte alla situazione, ma tutto ciò lascerà comunque al virus ancora molto spazio di movimento. I controlli dovranno continuare, le persone dovranno ancora essere testate, isolate e curate, i contatti dovranno ancora essere tracciati e le persone continueranno ad esser curate”. (Fonte Daily Mail).