Vaccino di Oxford produce risposte immunitarie negli anziani

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 Novembre 2020 12:16 | Ultimo aggiornamento: 19 Novembre 2020 12:16
Vaccino di Oxford Astrazeneca produce risposte immunitarie negli anziani

Vaccino di Oxford produce risposte immunitarie negli anziani (Foto d’archivio Ansa)

Il vaccino Astrazeneca di Oxford produce risposte immunitarie negli anziani. I risultati della prima sperimentazione.

Il vaccino di Oxford/AstraZeneca è “sicuro e stimola una robusta risposta immunitaria” negli over 60. E’ quanto emerge da un nuovo studio e ciò significa fare un ulteriore passo in avanti verso la fine della pandemia.

Vaccino di Oxford e le risposte immunitarie negli anziani

Gli scienziati di questo studio hanno pubblicato i risultati di una prima sperimentazione del vaccino e scoperto che crea immunità nel 99% delle persone.

Lo studio della seconda fase ha incluso 560 persone. La maggior parte delle quali erano bianche e britanniche, e ha dimostrato che tutte le fasce d’età sembravano reagire altrettanto bene.

Lo studio si aggiunge ai dati pubblicati a luglio: indicano che funzionerebbe in sicurezza per chi ha meno di 55 anni. Sono attualmente in corso degli studi su persone con gravi problemi di salute e su altre etnie.

La risposta ai vaccini di Moderna e Pfizer

Dopo i vaccini di Moderna e Pfizer/BioNTech che si sono rivelati efficaci al 95%, quello di Oxford/AstraZeneca, offre un’ulteriore svolta nella corsa allo sviluppo di un vaccino per prevenire il Covid-19.

I risultati dettagliati su quanto funzioni bene, sono attesi nel giro di poche settimane, ha spiegato l’università.

La ricerca ha rilevato che persone di tutte le età hanno sviluppato gli anticorpi entro 28 giorni dalla prima dose di vaccino e dopo la seconda sono stati ulteriormente potenziati.

Ha dimostrato inoltre che il vaccino ha causato più effetti collaterali del placebo ma tuttavia erano “lievi” e più diffusi nei giovani rispetto agli anziani.

A distanza di una settimana dalla prima dose, su 10 persone di età inferiore ai 55 anni, più di otto hanno segnalato dolore al braccio, stanchezza, dolori muscolari o mal di testa. 

Il vaccino Oxford/AstraZeneca dovrebbe costare un minimo di 2,24 euro per dose, il che lo rende significativamente più economico dei 17- 31 euro dei vaccini Pfizer e Moderna.

Oxford ha pubblicato i risultati dei test del vaccino ChAdOx1 nCov-2019, sulla rivista medica britannica The Lancet.

I volontari hanno dimostrato risposte immunitarie simili in tutti e tre i gruppi di età suddivisi in 18-55, 56-69 e over 70.

Il monitoraggio dei 560 adulti – di cui 240 di età superiore ai 70 anni – ha rilevato che il vaccino era effettivamente meglio tollerato e con minori effetti collaterali nelle persone anziane. (Fonte: Daily Mail)