Vita di coppia/ Chi divorzia è più a rischio di malattie legate allo stress. Anche le seconde nozze non ci salvano: la via per la longevità è dunque una serena vita di coppia

Pubblicato il 28 Luglio 2009 16:56 | Ultimo aggiornamento: 28 Luglio 2009 17:10

Marco Pannella manifesta a favore del divorzio negli anni 70

Marco Pannella manifesta a favore del divorzio negli anni 70

La fine del matrimonio ha un impatto pesante sulla salute e crea una ferita sia psicologica sia fisica, che neanche un secondo matrimonio riesce a cancellare. Lo rivela uno studio americano che ha coinvolto 8.652 persone tra i 51 e i 61 anni fatto a Chicago e pubblicato sul “Journal of Health and Social Beahviour”.

I ricercatori dell’Università di Chicago hanno scoperto che i divorziati soffrono di malattie croniche come cancro e problemi cardiaci mediamente per il 20% in più rispetto rispetto a quanti non si sono mai sposati.

Anche in caso di seconde nozze il dato non sparisce, ma scende di poco: chi si risposa deve infatti fare i conti con problemi cronici per il 12% in più spesso rispetto ai single o a quanti possono vantare un’unione salda.

Il gruppo di studiosi non ha dubbi: divorzio e vedovanza minano la salute, a causa del calo di reddito e dell’overdose di stress che “regalano”. Non solo: secondo i ricercatori il matrimonio comporta un beneficio immediato per la salute: in pratica, migliora lo stile di vita per lui e i benessere finanziario per lei.

Le seconde nozze non hanno un potere tanto forte da annullare del tutto gli effetti deleteri della separazione. «Alcune situazioni come la depressione sembrano rispondere rapidamente ai bruschi cambiamenti di vita», spiegano i ricercatori, ma al contrario, malattie croniche come diabete e cardiopatie «si sviluppano lentamente e subiscono l’impatto delle esperienze passate. Ecco perché la salute è minacciata dal divorzio o dalla morte del coniuge».

Ecco come agirebbe lo stress da separazione:  penalizza il funzionamento del sistema immunitario e provoca conseguenti infiammazioni, induce a comportamenti alimentari scorretti, porta all’assenza di esercizio fisico e a disturbi del sonno. La serena vita di coppia in conclusione, è una delle strade più sicure per la salute e la longevità.