Wurstel e altri cibi da non mangiare mai crudi: veleni in agguato, come il cianuro nella manioca

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 luglio 2018 11:15 | Ultimo aggiornamento: 3 luglio 2018 11:16
Wurstel e altri cibi da non mangiare mai crudi: veleni in agguato, come il cianuro nella manioca

Wurstel e altri cibi da non mangiare mai crudi: veleni in agguato, come il cianuro nella manioca

ROMA – Wurstel, patate, manioca, latte, fagioli, melanzane, latte, germogli vari: [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] forse sappiamo tutti che non vanno mangiati crudi, pochi sanno perché e il motivo per cui vanno cotti sempre, senza eccezioni magari per assecondare eccentriche suggestioni culinarie. Senza cottura contengono veri e propri veleni. Qualcuno immaginava che la manioca cruda sprigionasse una sostanza tossica nota in chimica come cianuro?

Il wurstel crudo è a rischio listeria, una famiglia di batteri che può provocare infezioni potenzialmente letali (il 12% di chi contrae la listeriosi muore). Meno pericolosa è la fitoemoagglutinina contenuta nella lectina sprigionata dai fagioli non cotti: nausea e dolori di stomaco se fuoco o calore non hanno disinnescato questo insetticida naturale. Patate e melanzane invece contengono la solanina, un glicoalcaloide neurotossico, basta la parola. Il latte crudo può ospitare la salmonella, i germogli l’escheria coli. E il cianuro nella manioca?

Pur essendo ricchissimo di vitamine e minerali, questo tubero tipico della cucina sudamericana nasconde il subdolo e potenzialmente letale ingrediente, sotto forma di glicosidi cianogenici, nelle foglie e nelle radici. Ecco perché la manioca va sempre consumata cotta, dopo essere stata lavata accuratamente, risciacquata e sbucciata. (Corriere della Sera)