Zucchero canna fa meno male: falso! Ananas fa dimagrire: falso! Ferro spinaci: falso!

di Riccardo Galli
Pubblicato il 27 marzo 2018 5:58 | Ultimo aggiornamento: 26 marzo 2018 15:03
Fake news alimentari. Zucchero canna fa meno male: falso! Ananas fa dimagrire: falso! Ferro spinaci: falso!

Zucchero canna fa meno male: falso! Ananas fa dimagrire: falso! Ferro spinaci: falso! (foto d’archivio Ansa)

ROMA – Zucchero canna fa meno male dello zucchero bianco. E’ falso, non è vero. In entrambi gli zuccheri la molecola è la stessa: saccarosio. E quindi i due tipi di zucchero hanno lo stesso effetto e lo stesso impatto sull’organismo, buono o cattivo che sia.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela

Ananas fa dimagrire. Non è vero, è proprio falso. A parte la non esistenza in natura di un cibo specifico che faccia dimagrire, l’ananas di certo non toglie peso al corpo umano. Nessun alimento lo fa. Solo una alimentazione equilibrata che comprenda dosi ragionevoli di tutti i cibi (verdura, frutta, carni, pesce, formaggi etc…) può prima stabilizzare il peso corporeo e quindi favorire un processo di smaltimento del grasso in eccesso.

Ferro negli spinaci e quindi se il tuo organismo ha bisogno di ferro mangia spinaci. Falso, non è vero. A parte i fumetti di Braccio di Ferro, nella realtà il ferro contenuto negli spinaci serve a ben poco all’organismo umano perché quello negli spinaci è in forma non assimilabile dal nostro corpo (al contrario di quanto avviene con il ferro contenuto nelle carni). Quindi l’indicazione corretta è caso mai: hai bisogno di ferro, mangia carne.

A smentire nella maniera più assoluta che zucchero di canna faccia meno male di quello bianco, che l’ananas faccia dimagrire e che se ti serve ferro mangia spinaci è l’Istituto Superiore della Sanità. E lo fa nella maniera più netta e pubblica. Con apposito sito Issalute. It. Dove i responsabili della salute pubblica, i medici, i ricercatori, gli scienziati, quelli che hanno studiato e sperimentato si incaricano di smontare e andar contro alcune delle più diffuse credenze (di fede in fondo si tratta) popolari.

False, non vere ma, appunto, credenze. Quindi sostanzialmente inestirpabili. Poggiano su una millantata saggezza popolare che in questi casi non è altro che uno spettegolare elevato a cattedra di vita. Poggiano sull’infinita potenza del sentito dire. Poggiano da anni su un sacco di solidissime cose le indicazioni alimentari non vere e false. E ultimamente si sono alleate con alleati potenti: l’ossessione per il cibo sano o presunto tale (ortoressia diventata costume e consumo). Ossessione diventata anche marketing, ormai i cibi vengono pubblicizzati da chi li produce e vende in nome del senza: “senza glutine, senza lattosio, senza grassi…”. E poi la favolistica sulle intolleranze alimentari, rarissime nella realtà ma presentissime nell’immaginario di ogni famiglia o quasi. E poi ancora l’ideologia sempre più montante secondo cui se lo dice un’autorità scientifica…non vale. Invece se lo trovi sul web postato da nessuna autorità e competenza scientifica, allora fidati, credici che è verità…alternativa.

Potenti alleati. Comunque zucchero canna non fa meno male di quello bianco, è uguale. Ananas non fa dimagrire e ferro negli spinaci si trasferisce solo a Braccio di Ferro. Saranno in molti a non farsene una ragione. Ma così è, nonostante i potenti, potentissimi alleati delle cose false.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other