20 marzo: l’eclissi del secolo. L’Italia resterà (quasi) senza luce

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 Marzo 2015 20:10 | Ultimo aggiornamento: 15 Marzo 2015 20:16
Una eclissi solare

Una eclissi solare

ROMA – L’hanno già ribattezzata l’eclissi del secolo. Venerdì 20 marzo la Luna oscurerà il Sole e per qualche secondo l’Italia resterà (quasi) senza luce. Tutto inizierà alle 9.30 di venerdì e il picco ci sarà alle 10.40. In tutto l’eclissi durerà 2 ore.  Per qualche minuto nel nord dell’Europa l’eclissi sarà totale. In Italia vedremo la Luna oscurare il 70% del Sole.

Un evento analogo si era verificato nel 2006 e la sua totalità era stata raggiunta in Egitto. La prossima eclissi con valori così elevati ci sarà soltanto nel 2026.  L’ora migliore in cui guardare l’eclissi varierà da città a città: dalle 10.22 di Cagliari, passando per le 10.31 di Roma e le 10.32 di Milano, fino alle 10.38 di Trieste.

“Bisogna essere cauti nell’osservare il fenomeno – avverte Paolo Ochner dell’Osservatorio astrofisico di Asiago – perché gli occhi sono a rischio se non si adottano protezioni particolari. Bisogna quindi usare dei filtri adeguati e certificati, capaci di schermare i raggi non solo dalla radiazione visibile ma anche dai raggi infrarossi e ultravioletti che possono altrettanto recare danno”.

“Per chi ha la possibilità di recarsi in un parco può essere testimone di un fatto molto particolare – prosegue Paolo Ochner -. La luce che filtra tra le foglie si comporta come entrasse in una camera oscura proiettando sulla terra l’immagine rovesciata dell’eclissi”.