Smartphone: classifica dei 15 più pericolosi per la salute. E dei 10 più sicuri

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 marzo 2019 10:33 | Ultimo aggiornamento: 8 maggio 2019 10:57
5G: la classifica dei 15 smartphone più pericolosi per la salute. E dei 10 più sicuri

Smartphone: classifica dei 15 più pericolosi per la salute. E dei 10 più sicuri (foto d’archivio Ansa)

ROMA – Ti sei mai chiesto se le radiazioni emessa dal tuo telefono sono considerate pericolose o no per la salute? Negli Stati Uniti, è un centro di ricerca pubblico, il National Toxicology Program, che dal 1999 porta avanti uno studio sulle emissioni dei telefoni, su richiesta del Food & Drug Administration che ha investito già 25 milioni di dollari. I ricercatori hanno analizzato l’esposizione su 3.000 animali delle frequenze GSM e 3G, frequenze non dissimili a quelle a cui siamo sottoposti quando avviciniamo il cellulare alla testa.

Il risultato è stato un aumento dell’incidenza di cancro, stessi risultati sono stati riscontrati dallo studio portato avanti dal Cento di Ricerca sul Cancro Istituto Ramazzini di Bologna. Gli unici limiti esistenti ad oggi per i cellulari sono quelli del SAR, tasso di assorbimento specifico sui nostri tessuti delle onde elettromagnetiche, che prevedono una emissione massima di 2 watt per kg su 10 grammi di tessuto (ovvero quando teniamo il telefono vicino alla testa) e 4 watt per kg per gli arti.

I limiti sono stati fissati in base a dei test fatti su SEM, ovvero un manichino di 180cm per 100kg. Bisogna tenerlo in considerazione quando si avvicina uno smartphone alla testa di un bambino per esempio, che ha il cranio molto più sottile di un uomo adulto. Il  Bundesamt für Strahlenschutz , l’Ufficio federale per la protezione dalle radiazioni, anche quest’anno ha stabilito la classifica degli smartphone con le maggiori e minori radiazioni elettromagnetiche oggi in circolazione.

I 15 smartphone a più alta emissione di radiazioni Ai posti più alti della classifica dei dispositivi che emettono più radiazione troviamo:

  1. 1. Xiaomi Mi A1 – 1,75 W/kg
  2. 2. OnePlus 5T – 1,68 W/kg
  3. 3. Xiaomi Mi Max 3 – 1,58 W/kg
  4. 4. OnePlus 6T – 1,55 W/kg
  5. 5. HTC U12 life – 1,48 W/kg
  6. 6. Xiaomi Mi Mix 3 – 1,45 W/kg
  7. 7. Google Pixel 3 XL – 1,39 W/kg
  8. 8. OnePlus 5 – 1,39 W/kg
  9. 9. iPhone 7 – 1,38 W/kg
  10. 10. Sony Xperia XZ1 Compact – 1,36 W/kg
  11. 11. HTC Desire 12/12+ – 1,34 W/kg
  12. 12. Google Pixel 3 – 1,33 W/kg
  13. 13. OnePlus 6 – 1,33 W/kg
  14. 14. iPhone 8 – 1,32 W/kg
  15. 15. Xiaomi Redmi Note 5 – 1,29 W/kg.

Su 15 terminali presenti nella classifica, ben 4 portano la firma di Xiaomi, mentre 2 sono di Apple: iPhone 7 ed iPhone 8 rientrano nelle posizioni più basse dell’elenco. Tra i nomi citati, grandi assenti: Samsung ed LG non compaiono ai primi posti della classifica delle maggiori radiazioni dei cellulari, segno che i coreani sono molto più accorti al tema e realizzano prodotti a bassa emissione di radiazioni.

Se il tuo smartphone non è rientrato nella precedente classifica, potresti aver voglia di controllare la prossima che riguarda i 10 smartphone con il più basso tasso di radiazioni. I 10 smartphone a più bassa emissione di radiazioni Tra le marche più conosciute, ecco i modelli a più bassa emissione, ben 5 su 10 sono Samsung:

  1. 1. Samsung Galaxy Note 8 – 0,17 W/kg
  2. 2. ZTE Axon Elite – 0,17 W/kg
  3. 3. LG G7 – 0,24 W/kg
  4. 4. Samsung Galaxy A8 – 0,24 W/kg 5.
  5. Samsung Galaxy S8+ – 0,26 W/kg
  6. 6. Samsung Galaxy S7 Edge – 0,26 W/kg
  7. 7. HTC U11 Life – 0,28 W/kg
  8. 8. LG Q6 – 0,28 W/kg
  9. 9. Samsung Galaxy S9+ – 0,29 W/kg
  10. 10. Motorola Moto G5 Plus – 0,30 W/kg.