Aerei dopo il Covid, saranno così? Posti isolati e uno sull’altro

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 Novembre 2020 9:28 | Ultimo aggiornamento: 20 Novembre 2020 11:39
Aerei dopo il Covid, saranno così? Posti isolati e uno sull'altro

Aerei dopo il Covid, saranno così? Posti isolati e uno sull’altro

Non più uno accanto all’altro ma uno sopra all’altro. Sono le cellette che presto potremo vedere sugli aerei nell’epoca post Covid.

Il Covid cambia anche gli aerei. Ore e ore in volo con accanto uno sconosciuto dopo la pandemia potrebbe far passare la voglia di patire. Ecco perché i posti a sedere saranno non solo più distanziati, ma anche “chiusi”. 

Come ricorda Marco Berchi su La Stampa, Factorydesign, studio londinese di design, ha infatti rispolverato un progetto di ridisegno degli spazi interni degli aerei. Si chiama airLair e secondo quanto riporta TTG Report che a sua volta cita il sito specializzato Simple Flying, si tratta di una vera e propria ridefinizione dell’esperienza di bordo, almeno per le classi business o intermedie.

Come sono le “celle”?

Insomma si tratterebbe di posti a sedere singoli, sistemati uno sopra all’altro e poi chiusi. Resta aperto solo un oblò per guardare dal finestrino e una parte per uscire e andare in bagno.

Ogni cella della struttura a nido d’ape sarebbe totalmente autonoma e isolata anche se dalle immagini non è chiaro come si accederebbe alle celle superiori. Il sedile si trasformerebbe in un letto, come già accade in quasi tutti le business class di oggi, e dispositivi di intrattenimento e di cancellazione del rumore completerebbero la sensazione di isolamento. Chissà se un domani voleremo veramente così. (Fonte La Stampa).