Alessio Figalli, italiano vince “Nobel matematica”. Prof a 30 anni, all’estero

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 agosto 2018 15:04 | Ultimo aggiornamento: 2 agosto 2018 7:57
 Alessio Figalli, italiano vince "Nobel matematica": non accadeva da 44 anni


Alessio Figalli, italiano vince “Nobel matematica”: non accadeva da 44 anni

ROMA – Assegnata all’italiano Alessio Figalli la medaglia Fields, il maggiore riconoscimento mondiale per la matematica, pari al Nobel. Nato a Roma 34 anni fa, Figalli ha studiato nella Scuola Normale di Pisa. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Dal 2016 è docente al Politecnico di Zurigo e, dopo 44 anni, è il secondo italiano a ricevere questo premio, istituito nel 1936 e assegnato dall’Unione Matematica Internazionale.

Lui, Figalli, è da tempo in cattedra, lo è stato e lo è in più Università, tutte rigorosamente all’estero. Perché in Italia in cattedra non ci vai se non per anzianità.

L’annuncio è stato dato a Rio de Janeiro, in apertura del Congresso internazionale dei matematici, in programma fino al 9 agosto. “Questo premio mi dà tantissima gioia, è qualcosa di cosi grande che mi risulta difficile credere di averlo ricevuto”, ha detto all’ANSA Alessio Figalli commentando l’assegnazione della medaglia Fields.

Il riconoscimento, della portata di un Nobel, “è un grande stimolo per il futuro, che mi motiverà a continuare a lavorare nei miei settori di ricerca per cercare di produrre studi di altissimo livello”.