Altro che Marte. Gli alieni potrebbero arrivare da Encelado

Pubblicato il 30 luglio 2012 16:58 | Ultimo aggiornamento: 30 luglio 2012 16:58
Enceladus

Enceladus (Foto Nasa)

LONDRA – Altro che marziani, gli alieni veri potrebbero essere gli “enceladinani”: perché secondo le ultime scoperte scientifiche sarebbe proprio la luna di Saturno, Encelado, appunto, ad ospitare tracce di forme di vita.

La navicella robot Cassini, che ha orbitato intorno a Saturno negli ultimi otto anni, ha trovato che Encelado ha un’atmosfera e geyser di acqua che eruttano sulla sua superficie nello spazio. Insomma, tutte le condizioni per l’esistenza di forme viventi. Per di più nell’acqua dei geyser il robot ha trovato materiale organico e gas indispensabili agli organismi viventi.

Dopo queste inaspettate scoperte Encelado è balzato in testa alla lista delle mete delle prossime missioni spaziali.

L’astrobiologo Charles Cook ha confermato che è più probabile che siano presenti forme di vita sulla piccola luna che su Marte. Ma per gli scienziati potrebbero volerci anche trent’anni prima di trovare delle prove dell’esistenza di qualche organismo vivente.

Scoperta nel 1789 da William Herschel, Encelado si trova a un miliardo di miglia dal sole. E’ uno dei tre corpi celesti del sistema solare esterno, insieme alla lune di Giove Io, e alla luna di Nettuno Tritone, ad avere eruzioni attive.

 

 

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other