Anticorpo monoclonale più forte contro il Coronavirus. Lo hanno scoperto a Siena

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 Ottobre 2020 9:56 | Ultimo aggiornamento: 15 Ottobre 2020 9:56
Anticorpo monoclonale più forte contro il Coronavirus. Lo hanno scoperto in un laboratorio di Siena

Anticorpo monoclonale più forte contro il Coronavirus. Lo hanno scoperto a Siena (Foto d’archivio Ansa)

L’anticorpo monoclonale più forte contro il Coronavirus è stato individuato a Siena.

Selezionato l’anticorpo monoclonale che ha dimostrato di essere più efficiente contro il nuovo coronavirus. Per questo, è il candidato farmaco per la terapia per sconfiggere Covid-19. Ad annunciarlo il Monoclonal Antibody Discovery Lab di Fondazione Toscana Life Sciences con sede a Siena e coordinato dallo scienziato Rino Rappuoli.

L’anticorpo monoclonale scelto tra un campione di oltre 4mila.

L’anticorpo scelto tra i 3 migliori selezionati a luglio in un campione di oltre 4mila estratti dal sangue dei pazienti guariti da coronavirus, è MAD0004J08. “Sarà testato nelle prove cliniche il cui avvio è atteso per fine 2020”, spiega una nota di Tls.

Una decisione scaturita “dall’attuale fase di sviluppo e produzione dei tre anticorpi migliori. E che valuta sia la capacità dell’anticorpo di legare la proteina spike e di inattivare il virus, sia la resa da un punto di vista dello sviluppo e produzione della terapia contro coronavirus Sars-Cov-2 (Progetto MAbCo19)”.

“La scelta – si spiega ancora – è frutto della fase di sviluppo del prodotto. Fase che si è concentrata nel verificare non solo gli aspetti scientifici ma anche gli aspetti relativi alla produzione della terapia a base di anticorpi monoclonali umani. Anticorpi selezionati a partire dal sangue di pazienti guariti da Covid-19”. Lo afferma Fabrizio Landi, presidente di Fondazione Toscana Life Sciences. (Fonti: Ansa e Toscana Life Sciences)