Mappe iPhone, Apple chiede scusa ai clienti

Pubblicato il 28 settembre 2012 17:26 | Ultimo aggiornamento: 28 settembre 2012 19:21

NEW YORK – Apple chiede scusa ai suoi clienti per il nuovo software che ha sostituito Google Maps sugli iPhone.

”Siamo profondamente dispiaciuti per la frustrazione causata ai nostri clienti e stiamo facendo il possibile per rendere Maps migliore” ha scritto l’amministratore delegato di Apple, Tim Cook, in una lettera pubblicata sul sito di Cupertino.

Cook si dice ”estremamente dispiaciuto” per i problemi causati dalla sostituzione di Google Map con il proprio software.

Nella precedente versione del sistema operativo iOS, Apple offriva Google Map ma Mountain View, con il suo software Android, è diventata più una rivale che un’alleata per Apple.

”Cerchiamo di produrre prodotti di qualità per offrire la migliore esperienza possibile ai nostri clienti. Con il lancio della nostra nuova Maps non abbiamo centrato questo impegno. Siamo estremamente dispiaciuti per la frustrazione che questo ha causato ai nostri clienti e stiamo cercando di fare il possibile per migliorare Maps” mette in evidenza Cook nella lettera ai clienti, invitando i clienti ”a cercare alternative” mentre Apple lavora a migliorare Maps.

Dopo il download di iOS 6, l’aggiornamento del sistema operativo per dispositivi mobili, molti utenti si sono lamentati del servizio mappe ‘nativo’ di Apple che ha sostituito Google Maps.

Per questo motivo Cupertino avrebbe deciso di assumere ex membri dello staff di Mountain View per migliorare le mappe.