Apple Watch: sblocco con Face ID e telecamere. I rumors sul brevetto

di redazione Blitz
Pubblicato il 23 Novembre 2019 1:00 | Ultimo aggiornamento: 23 Novembre 2019 1:00
Apple Watch: sblocco con Face ID e telecamere. I rumors sul brevetto

(Foto Ansa)

SAN FRANCISCO – Sbloccare Apple Watch con il sistema Face ID, ovvero con il riconoscimento del viso del proprietario. Potrebbe essere questa una delle novità del gioiellino della Mela. Secondo il sito 9To5Mac, la casa di Cupertino ha depositato un brevetto che contiene anche indicazioni per telecamere e cinturini smart sul dispositivo. Le telecamere, in particolare sarebbero inserite nel quadrante dell’orologio e sarebbero in grado di acquisire codici QR e anche le immagini dell’utente.

Nel brevetto si parla anche di videochiamate e, appunto, riconoscimento facciale tramite Face ID. In una parte del brevetto viene descritto anche un sistema a doppia fotocamera per gestire la distanza focale. Riguardo i cinturini smart, potrebbero essere utilizzati per analizzare prestazioni durante lo sport sfruttando una serie di sensori integrati.

Il mercato degli smartwatch

Cresce a ritmo sostenuto il mercato mondiale degli smartwatch. Nel terzo trimestre le consegne sono aumentate del 42% su base annua, raggiungendo i 14 milioni di unità. Lo riferiscono i ricercatori di Strategy Analytics, secondo cui Apple ha consolidato la propria leadership nel settore.

Tra luglio e settembre le consegne di Apple Watch hanno messo a segno un incremento del 51%, a quota 6,8 milioni di pezzi. Gli orologi della Mela detengono il 47,9% del mercato. “L’Apple Watch continua a respingere la forte concorrenza di rivali agguerriti come Samsung e Fitbit, detiene la metà del mercato e rimane leader indiscusso”, commenta l’analista Neil Mawston.

Al secondo posto c’è Samsung, che ha visto le consegne crescere del 73% a 1,9 milioni di unità. La compagnia coreana ha una market share del 13,4% e, secondo gli analisti, potrebbe consolidare la propria posizione durante l’ultimo trimestre grazie al Galaxy Watch Active 2.

Chiude il podio Fitbit con 1,6 milioni di unità pari a un incremento del 7%. L’azienda perde quote di mercato, passando dal 15 all’11,3%. “La recente acquisizione di Fitbit da parte di Google sarà un sollievo per l’azienda, sottoposta alle crescenti pressioni concorrenziali di Apple, Samsung, Garmin, Huawei, Xiaomi e altri”, osserva Mawston. “La grande domanda adesso è cosa Google intenda fare con Fitbit”. (Fonte: Ansa)