2020 JJ, l’asteroide grande come un camion che ha sfiorato la Terra

di Caterina Galloni
Pubblicato il 7 Maggio 2020 6:37 | Ultimo aggiornamento: 6 Maggio 2020 19:52
2020 JJ, l'asteroide grande come un camion che ha sfiorato la Terra

2020 JJ, l’asteroide grande come un camion che ha sfiorato la Terra (Foto repertorio Ansa)

LONDRA – L’asteroide 2020 JJ, delle dimensioni di un camion, ha sfrecciato nel cielo, a circa 7.000 km di altezza sull’Oceano Pacifico: uno dei passaggi più ravvicinati al nostro pianeta.

L’episodio è accaduto lunedì scorso. Gli astronomi non avevano notato l’esistenza di 2020 JJ, ed è stato scoperto utilizzando il telescopio del progetto di ricerca Mount Lemmon Survey in Arizona, proprio nel momento in cui l’asteroide ha raggiunto il punto più vicino alla Terra.

La NASA ha un database online di avvicinamenti di asteroidi e altri “oggetti vicini alla Terra” risalenti al 1900.

Il 2020 JJ è il il sesto più vicino mai registrato. Va notato che i primi 10 approcci ravvicinati si sono verificati dal 2004.

Ciò non vuol dire che gli asteroidi abbiano iniziato da attaccarci nel XXI secolo, ma dice qualcosa su quanto gli astronomi e la loro tecnologia stiano migliorando nell’individuare asteroidi sempre più piccoli e vicini.

Si stima che 2020 JJ abbia una lunghezza compresa tra 2,7 e 6 metri: il che lo rende un piccolo asteroide, considerando che l’asteroide 1998 OR2, di recente ha fatto notizia per il passaggio ravvicinato, ha un diametro di 2 km.

Se il 2020 JJ avesse effettivamente colpito la Terra, la maggior parte probabilmente sarebbe andata a fuoco nell’atmosfera.

In altre parole, non era una minaccia esistenziale ma sfrecciava più vicino di molti dei satelliti in orbita attorno al nostro pianeta e avrebbe potuto potenzialmente colpirne uno, scatenando un disastro. (Fonte: cnet).