Asteroide 52768 indossa la mascherina e passa vicino alla Terra senza conseguenze

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 Aprile 2020 13:18 | Ultimo aggiornamento: 29 Aprile 2020 13:18
Asteroide 52768 saluta la Terra e va oltre: prossimo passaggio nel 2079

Asteroide 52768 saluta la Terra e va oltre: prossimo passaggio nel 2079 (Foto da Twitter/Osservatorio Arecibo)

ROMA – L’asteroide 52768 ha indossato la sua mascherina e la mattina del 29 aprile alle 11.56 ora italiana ha raggiunto il punto di massimo avvicinamento alla Terra.

Il corpo celeste, noto anche come 1998 OR2, è passato a circa 6 chilometri dalla Terra, un passaggio decisamente in sicurezza e senza conseguenze.

Asteroide 52768 saluta la Terra e passa oltre

Il passaggio ravvicinato, per quanto a una distanza che è 14 volte quella tra la Terra e la Luna, non ha mai destato preoccupazioni tra gli astronomi.

Nella popolazione invece, il pensiero del suo arrivo ai tempi della pandemia ha destato un po’ di sconforto, ma anche ironia.

L’asteroide un paio di settimane fa era stato fotografato dagli astronomi dell’osservatorio di Arecibo, a Puerto Rico, e sembrava indossare una mascherina.

Un modo per divertirsi e pensare che anche il corpo celeste fosse preoccupato dall’emergenza scattata per il covid-19.

Gianluca Masi, astrofisico e fondatore del Virtual Telescope, ha spiegato che di asteroidi ne sono passati molti e anche più significativi.

“In questo caso sta circolando una quantità incredibile di messaggi di persone terrorizzate che avevano letto di una catastrofe in arrivo”, ha detto Masi all’ANSA.

Questa per l’esperto è “la fake più clamorosa degli ultimi anni nel campo degli asteroidi”.

Quando un asteroide è “potenzialmente pericoloso?”

La definizione di ‘oggetto potenzialmente pericoloso’ si basa, rileva Masi, dalle sue dimensioni fisiche.

Viene così classificato se ha un diametro maggiore di 150 metri e la distanza minima tra la sua orbita e quella della Terra è uguale o inferiore a circa 7.5 milioni di chilometri.

Al momento gli asteroidi potenzialmente pericolosi sono 2078.

Questi fanno parte della famiglia dei Near Earth Objects, o Neo, cioè 22582 corpi celesti che orbitano vicino alla Terra. 

Nessuno degli oggetti noti, sottolineano gli astronomi, rappresenta un imminente pericolo per il nostro pianeta.

Ora l’asteroide 52768 ci saluta e il suo prossimo incontro con la Terra è previsto per il 2079. (Fonte: ANSA)