Cervello: memoria al top a 20 anni, a 50 meglio la logica

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 Giugno 2015 14:34 | Ultimo aggiornamento: 26 Giugno 2015 14:34
Cervello: memoria al top a 20 anni, a 50 meglio la logica

Cervello: memoria al top a 20 anni, a 50 meglio la logica

ROMA – La memoria è infallibile intorno ai 20 anni, ma col passare del tempo e l’età che avanza affidatevi alla logica. Proprio intorno ai 50 anni infatti le capacità di ragionamento raggiungono il top secondo lo studio di Joshua Hartshorne, ricercatore del Massachusetts Institute of Technology che con una collega di Harvard ha pubblicato su Psychological Science un articolo su le diverse “età dell’oro” per il cervello umano.

SkyNews riporta la ricerca e spiega che le abilità cambiano al variare dell’età:

“Ma andiamo in ordine. Tra i 15 e i 20 anni il cervello ha la massima capacità di ricordare una lista di parole, la trama di una storia, i dettagli di un disegno. È ideale per individuare i dettagli all’interno di un disegno o collegare simboli e lettere. Velocità e codifica sembrano essere fra le facoltà predilette dal cervello in questo periodo della vita. Per i calcoli? Bisogna aspettare i 35 anni, per poi padroneggiarli fino ai 55. Un tempo adatto anche per memorizzare parole e informazioni di cultura generale, legare cause ed effetti all’interno di un ragionamento complesso, leggere le emozioni altrui (anche solo guardando una foto dei suoi occhi). I risultati migliori in questo compito si raggiungono tra i 45 e i 50 anni e tendono a non declinare con l’accumularsi delle primavere.

«A ciascuna età alcune facoltà migliorano, altre peggiorano e altre ancora raggiungono un plateau. Non esiste un’età in cui il cervello raggiunge il picco di tutte le sue performance insieme», ha commentato il ricercatore. Non state dunque ad accannirvi con voi stessi (con il partner o con chi vi è a fianco), perché la “stagione del cervello viene e va”, oppure semplicemente cambia”.