Coca-Cola fatta in casa come il caffè: presto le bollicine in capsule

di redazione Blitz
Pubblicato il 6 febbraio 2014 8:54 | Ultimo aggiornamento: 6 febbraio 2014 8:55
Coca-Cola fatta in casa come il caffè: presto le bollicine in capsule

Coca-Cola fatta in casa come il caffè: presto le bollicine in capsule

ATLANTA – Presto potremo “spillarci” un bicchiere di Coca-Cola direttamente in casa. Le bollicine saranno infatti vendute in capsule, come quelle del caffè, conquistandosi il loro posto di diritto nelle case, oltre che nei bar. La svolta si deve all’acquisizione da parte del colosso di Atlanta del 10% di Green Mountain Coffee Roasters, il maggiore produttore di caffè in capsule, per 1,25 miliardi di dollari e un accordo di partnership di 10 anni con la società che sta per lanciare un sistema per produrre sode in casa.

Il che significa che presto le bevande gassate, Coca-Cola, Diet Coke, Sprite e Fanta , oltre che in bottiglietta e in lattina saranno concentrate in apposite capsule. La nuova tecnologia, attesa per il 2015, si pone in concorrenza con SodaStream, la società israeliana che vende un dispositivo per rendere gassata l’acqua e prodotti che le danno sapore di soda.

Se Nespresso è stata la pioniera del caffè in capsule e Green Mountain si è presto affermata come la maggiore catena di caffè in capsule grazie al successo delle macchine da caffè Keurig. Green Mountain è forte già dell’accordo con Starbucks per i caffè e i tea in capsule. Inoltre, stando alle stime di Euromonitor, il 13% delle famiglie americane ha una macchina da caffè Keurig in casa. Saranno proprio loro i pionieri della Coca-Cola fai da te.