Covid, uno studio rivela: “Chi è guarito può perdere l’immunità e contrarre il virus di nuovo”

di Caterina Galloni
Pubblicato il 15 Luglio 2020 7:32 | Ultimo aggiornamento: 14 Luglio 2020 18:29
Covid, studio rivela: "Chi è guarito può perdere l'immunità e contrarre il virus di nuovo"

Covid, uno studio rivela: “Chi è guarito può perdere l’immunità e contrarre il virus di nuovo” (foto ANSA)

Chi è guarito dal Covid potrebbe perdere l’immunità al virus nel giro di pochi mesi e contrarlo nuovamente ma in una forma meno aggressiva.

E’ quanto emerge da una nuova ricerca del King’s College London. Secondo gli scienziati, ciò comprometterebbe l’idea secondo cui l’immunità di gregge potrebbe essere un modo per sconfiggere il Covid.

I ricercatori hanno esaminato la reazione immunitaria di oltre 90 pazienti e operatori sanitari della Guy’s e St Thomas’ NHS Foundation Trust.

Hanno scoperto che i livelli degli anticorpi hanno raggiunto il picco tre settimane dopo i sintomi e poi sono diminuiti.

Katie Doores, a capo dello studio, al Guardian ha dichiarato:

“Le persone stanno avendo un’accettabile risposta anticorpale al virus, ma diminuisce nel giro di un breve periodo e dipende da quanto è alto il picco, che determina per quanto tempo rimangono gli anticorpi”.

Ciò significa che i livelli di anticorpi erano più alti e sono stati presenti più a lungo nei pazienti che hanno avuto i casi più gravi di COVID-19.

Significherebbe inoltre che qualsiasi protezione da un vaccino potrebbe non durare a lungo e che potrebbe dover essere riformulato su base annuale.

Rimane tuttavia la possibilità che se anche i livelli di anticorpi diminuiscono, il corpo potrebbe combattere il virus una seconda volta usando le cellule T.

Un altro studio, finanziato dalla British Heart Foundation, ha scoperto che circa il 55% dei 1.261 pazienti ospedalizzati affetti da COVID-19, di 69 nazioni diverse, hanno subito delle anomalie cardiache. Su sette pazienti, uno mostrava gravi disfunzioni.  

Prima di contrarre il virus, alla maggior parte dei pazienti non erano mai stati diagnosticati problemi cardiaci il che ha portato gli scienziati a concludere che il Covid-19 potrebbe avere serie conseguenze anche sul cuore. (Fonte: Daily Mail)