Cromosomi, si evolvono in modo diverso: Y si consuma e X compensa

Pubblicato il 19 luglio 2012 20:38 | Ultimo aggiornamento: 19 luglio 2012 21:49

BERKELEY – Il cromosoma femminile X e il maschile Y si evolvono in modo diverso. II primo studio evolutivo dei cromosomi sessuali, pubblicato su Science e condotto da un gruppo di ricercatori dell’Università della California a Berkeley sui moscerini della frutta, indica che il cromosoma Y si degrada molto rapidamente e alcune sue carenze vengono compensate dal cromosoma X.

Analizzando il genoma di una particolare specie del moscerino della frutta, la Drosophila Miranda caratterizzata da tre coppie di cromosomi sessuali, i ricercatori statunitensi hanno identificato per la prima volta alcuni meccanismi evolutivi legati alla sessualità.

Già molti studi hanno evidenziato che il cromosoma Y di moltissime specie è soggetto a una forte ‘degradazione’ nel tempo, tanto da aver fatto sospettare per lungo tempo la sua possibile futura scomparsa evolutiva. Esistono però molte peculiarità di specie, come ad esempio nella Drosophila Miranda che, oltre alla classica coppia di cromosomi X e Y, possiede due ulteriori coppie di cromosomi sessuali generatisi nel tempo, di cui l’ultima circa 1 milione di anni fa. Un vero e proprio laboratorio vivente per verificare come la degradazione abbia modificato nel tempo le coppie X,Y.

Sequenziando l’intero genoma di alcuni maschi e femmine della D. Miranda e identificandone le regioni ‘diverse’ da quelle dei ‘fratelli’ della specie Drosophila Pseudoobscura (con una sola coppia ‘antica’ di X,Y), i ricercatori hanno quindi potuto comprendere alcuni dei meccanismi evolutivi che intervengono nei cromosomi sessuali. I risultati hanno evidenziato come il cromosoma Y più recente perda rapidamente buona parte del suo materiale complessivo ma è in grado di preservare saldamente alcuni geni specifici legati alle peculiarità maschili. Allo stesso tempo il cromosoma X, femminile, compensa la perdita di alcuni dei geni di Y esaltando le produzione di alcune specifiche proteine.