Eclissi lunare parziale in arrivo il 16 luglio: ecco come e quando vederla

di Veronica Nicosia
Pubblicato il 16 Luglio 2019 10:08 | Ultimo aggiornamento: 16 Luglio 2019 10:08

Una eclissi di Luna parziale (Credit ANSA)

ROMA – Occhi al cielo la sera del 16 luglio per l’eclissi lunare parziale che sarà visibile in tutta Italia. La Luna sembra voler così festeggiare i 50 anni dal lancio della missione Apollo 11 che portò l’uomo sul suo suolo per la prima volta. L’eclissi sarà visibile a partire dalle 20.45 e lo spettacolo, secondo l’Unione Astrofili Italiani (Uai), è assicurato.

L’eclissi lunare si verifica quando la Terra si interpone tra il Sole e la Luna, proiettando così il suo cono d’ombra sul proprio satellite. In questo caso, spiega Paolo Volpini dell’Uai all’Ansa, “solo due terzi del disco lunare sono immersi nell’oscurità. Lo spicchio che resta illuminato dal Sole – ha spiegato all’ANSA Paolo Volpini, dell’Uai – rende più difficile vedere il tipico colore rossastro di un’eclissi totale di Luna, dovuto alla diffusione della luce rossa filtrata dall’atmosfera terrestre”.

La Luna sorgerà poco dopo le 20.30 di martedì 16 luglio, ora italiana, e inizierà a entrare nella penombra proiettata dal pianeta a partire dalle 20.45, quando è ancora bassa sull’orizzonte. Volpini ha spiegato: “La fase d’ombra inizia invece intorno alle 22:00 e il massimo dell’eclissi si ha verso 23:30. L’intero fenomeno dura circa 5 ore e mezza. La Luna infatti esce dalla penombra terrestre alle 2:17”.

Non solo il nostro satellite ci offrirà un singolare spettacolo, ma il cielo la sera di martedì è piuttosto ricco, dice Volpini: “A fare da sfondo alla Luna eclissata anche un corteo celeste. Nel corso della serata, guardando verso Sud-Est, si possono vedere in fila Antares, la stella più luminosa della costellazione dello Scorpione, poi Giove, l’oggetto più luminoso del cielo, e infine Saturno e la Luna”.

Inoltre sarà visibile anche il doppio passaggio della Stazione Spaziale Internazionale sull’Italia, dove il prossimo 21 luglio arriverà l’astronauta Luca Parmitano per la sua nuova missione. Volpini ha precisato: “Il primo poco sopra Saturno e la Luna è visibile dall’Italia centro-meridionale a partire dalle 21:25. Il secondo transito visibile in tutta Italia  è alle 22:58, sulla verticale della Penisola, poco a Nord di Roma”. (Fonte ANSA)