Tempesta di comete nel sistema Eta Corvi: vita sulla Terra, nacque cosi?

Pubblicato il 20 ottobre 2011 16:03 | Ultimo aggiornamento: 20 ottobre 2011 16:03

ROMA – Il telescopio spaziale Spitzer ha individuato una tempesta di comete nel sistema della stella Eta Corvi. La polvere individuata in questo sistema solare dove potrebbero esistere pianeti simili alla Terra permette di ipotizzare che sia avvenuto uno scontro tra le comete ed un pianeta. Il sistema di Eta Corvi ha circa un miliardo di ani, un’età compatibile con il “intenso bombardamento pesante”, LHB, che interessò il nostro sistema solare diversi miliardi di anni fa. Le comete contengono acqua e molecole che sono fondamentali per l’eventuale nascita della vita su un pianeta, come sostiene la teoria della panspermia. I risultati della ricerca sono stati pubblicati sull’Astrophysical Journal.

Carey Lisse, ricercatore della John Hopkins University e autore della ricerca ha detto: “Crediamo di aver ottenuto un’evidenza diretta del LHB nel vicino sistema di Eta Corvi”. Gli spettri hanno evidenziato la presenza di ghiaccio, materiale organico e roccia, che indicano un’estesa sorgente di comete.Lo spettro è simile a quello del meteorite Almahata Sitter, i cui frammenti caddero in Sudan nel 2008. ciò ha permesso di osservare nel sistema di Eta Corvi una cintura di asteroidi simile alla cintura di Kuiper Belt presente nel nostro sistema solare. Lisse ha poi osservato: “Pensiamo che il sistema Eta Corvi vada studiato in dettaglio per ottenere più informazioni sulla pioggia e l’impatto di comete ed altri oggetti che potrebbero aver portato la vita sul nostro pianeta”.