Fame per 820 mln, sovrappeso e obesità per 2 mld. Junk food ne uccide di più

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 Luglio 2019 11:20 | Ultimo aggiornamento: 15 Luglio 2019 11:20
Fame per 820 milioni di persone, sovrappeso e obesità per 2 mld. Junk food ne uccide di più

Nella foto d’archivio Ansa, due persone sovrappeso

ROMA – Fame, fame vera. Non quella delle chiacchiere, non quella che evochiamo noi di questa parte del mondo quando vogliamo lamentare una condizione economica che ci appare difficile. No, la fame vera di chi non ha letteralmente da mangiare ogni giorno. O, se ne ha, ne ha poco e senza alcuna certezza di avere quel poco anche domani. A vivere, anzi a sopravvivere in questa condizione, a convivere con la fame vera sono 820 milioni di esseri umani.

Dovevano essere di meno secondo i programmi e gli impegni dell’Onu, dell’Occidente, dei grandi paesi del Nord America, d’Europa e dell’Asia. Così non è stato e a soffrire la fame vera è ancora oggi circa  un essere umano su nove che abitano il pianeta. Sono soprattutto in Africa (il 20 per cento della popolazione), in Sud America (il 7 per cento), in Asia (il 12 per cento). E molti di loro per fame, di fame letteralmente muoiono.

Non così tanti però di quanto in questo storto mondo di noi umani muoiono di junk food, di cibo spazzatura, di cibo per poveri. Sul pianeta gli umani in sovrappeso, in rilevante e abbondante sovrappeso e quelli già dichiaratamente obesi sono due miliardi. Di malattie legate all’obesità muoiono ogni anno 3,4 milioni di esseri umani.

La gran parte di loro non ha messo su chili e chili e chili, non è diventata obesa per gola, ossessione alimentare, ingordigia. La gran parte di loro è stata spinta nella terra malata dell’obesità imminente o conclamata dal cibo spazzatura, dal cibo per poveri. Cibo tutto plastica e zuccheri, cibo a basso costo e ad alto consumo. Ne ammazza di umani più il cibo spazzatura che la fame stessa.

E in Italia? In Italia un adulto su due dovrebbe decisamente dimagrire, sono 25 milioni le persone tra adulti e bambini in sovrappeso o obese, il 46% tra gli adulti e il 24% tra coloro che hanno meno di 18 anni. Soprattutto nel Sud, qui il 32 per cento dei bambini e il 26 per cento degli adolescenti marciano verso l’obesità e la malattia. Chissà perché non sorprende che anche questo affligga più il Sud che il Nord d’Italia.